×

Covid, regioni a rischio zona gialla dal 20 settembre: Calabria supera i parametri

Avendo superato i parametri dell'incidenza e dell'occupazione degli ospedali, la Calabria è a rischio zona gialla da lunedì prossimo.

Regioni a rischio zona gialla

Da lunedì 20 settembre potrebbe scattare una nuova zona gialla in Italia: dopo la Sicilia, che continua ad avere i parametri di ricoveri e terapie intensive sopra le soglie del 15% del 10%, un’altra regione è a rischio a causa della risalita delle ospedalizzazioni.

Regioni a rischio zona gialla

Si tratta della Calabria, che secondo i dati Agenas di martedì 14 settembre 2021 ha un tasso di occupazione delle rianimazioni che ha superato il 10% e dell’area medica oltre il 17%. Come accade in realtà in quasi tutta la Penisola, la regione sfora anche l’altro parametro decisivo, ovvero l’incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti. Questa infatti si attesta infatti oltre i 200 casi a fronte di una soglia di 50.

Regioni a rischio zona gialla: Sardegna e Marche

Sembra invece parzialmente rientrata l’allerta per un imminente passaggio in fascia gialla della Sardegna. Sull’Isola infatti si sta assistendo ad una stabilizzazione dei nuovi ingressi negli ospedali: stando ai dati i reparti ordinari sono fermi da due settimane ad un tasso di occupazione del 13% mentre le terapie intensive sono calate dal 12 all’11%.

Rianimazioni che superano la soglia anche nelle Marche (13%) che non rischiano però il giallo perché nei reparti ordinari l’occupazione è pari al 6%.

I dati dell’Agenzia hanno infine rilevato lievi aumenti, comunque non ancora significativi, in Molise (5%) e in Veneto (al 6&).

Contents.media
Ultima ora