×

Covid, rimandata la firma del Dpcm: resta il nodo sull’esenzione del Green Pass

La firma del Dpcm è stata rimandata ai prossimi giorni. Sono diversi nodi i sui quali fare luce a cominciare dall'esenzione del Green Pass.

Covid slitta firma dpcm

La firma del Dpcm è stata rimandata alla prossima settimana. La motivazione di tale rinvio, hanno reso noto fonti del Governo ad Adnkronos, è legata al Super Green Pass, non solo per ciò che riguarda la sua esibizione, ma anche per ciò che riguarda gli ambiti nei quali sarà esente.

Ad ogni modo la bozza del decreto, hanno fatto sapere le stesse fonti, è già oggetto di un confronto di tipo tecnico.

Covid slitta firma dpcm, la riflessione dei ministeri

Nel frattempo sono diversi i ministeri che stanno lavorando attivamente in questo importante confronto. Si tratta nello specifico – si legge da Adnkronos – dei ministeri della Salute, della Giustizia, della Pubblica Amministrazione e dello Sviluppo Economico.

Stando a quanto si apprende tra le attività nelle quali potrebbe non esserci l’obbligo di esibire il Green Pass, sarebbero incluse il supermercato, ma anche farmacie, ospedali, caserme in caso di urgenze quali ad esempio denunce o ancora edicole tabaccherie e il veterinario.

Si tratta nello specifico quindi di tutti quei servizi volti a soddisfare le esigenze della persona. Il Mise inoltre potrebbe ulteriormente allargare la platea includendo anche la lista delle attività che potevano rimanere aperte anche in zona rossa e che erano state incluse nel Dpcm del 2 marzo.

Covid slitta firma dpcm, Paolo Ambrosini (Ali-Confcommercio): “Bene la proposta del Mise sull’esenzione delle librerie”

Intanto il presidente di Ali-Confcommercio Paolo Ambrosini sulla proposta mossa dal Ministero dello Sviluppo Economico ha dichiarato: “Bene la proposta del Mise che esenta le librerie dal controllo del green pass.

E’ una misura che conferma il libro tra i beni essenziali e evita di caricare le imprese di oneri difficilmente sostenibili tra aumenti del costo dell’energia e rallentamento degli acquisti per la crisi sanitaria in atto”, sono le parole riportate da Italiaoggi.it

Covid slitta firma dpcm, oltre due milioni di over 50 devono essere ancora immunizzati

Sul fronte dei vaccini, rende intanto noto il report settimanale relativo all’andamento dei contagi, mancano all’appello oltre 2 milioni di over 50 da immunizzare e per l’esattezza 2.017.973.

Contents.media
Ultima ora