×

Covid, Silvestri: “Per le persone pienamente vaccinate ha la mortalità dell’influenza”

Secondo il professor Silvestri, il governo italiano sta gestendo male la quarta ondata di Covid

Guido Silvestri

Il virologo Guido Silvestri è molto critico nei confronti di alcune decisioni prese dall’esecutivo ed è sicuramente più ottimista di tanti suoi colleghi. Ha paragonato la mortalità del Covid a quella dell’influenza per coloro che sono vaccinati.

Covid: il parere del virologo Guido Silvestri

Il governo sta correndo sempre di più ai ripari, decidendo tra le tante cose di imporre l’obbligo di tampone negativo per accedere in alcuni luoghi anche ai vaccinati. Questa ed altre decisioni hanno portato il Professor Silvestri a giudicare in maniera molto dura il recente operato del nostro esecutivo. Silvestri, aveva addirittura pensato che la decisione di sottoporre a tampone i vaccinati fosse una bufala.

Il Covid, per i vaccinati, ha forse una letalità minore dell’influenza

La grossa critica è avvenuta sul suo profilo Facebook, in cui ha scritto, a proposito dell’attuale mortalità del Covid e degli effetti delle restrizioni, che: “Il Covid per le persone pienamente vaccinate ha una letalità ormai simile se non inferiore a quella dell’influenza, mentre il costante panico mediatico e la continua minaccia di nuove restrizioni – peraltro in una situazione in cui abbiamo un sesto dei morti e un quarto dei ricoverati in terapia intensiva rispetto allo scorso anno di questi tempi – sta facendo danni enormi sia a livello socio-economico che psicologico.

Questi ultimi danni avvengono soprattutto a carico di bambini ed adolescenti, in cui la frequenza di disturbi psichiatrici sta aumentando in modo impressionante ma su questo i professionisti del panico hanno le labbra cucite, chissà mai perché“.

I consigli di Guido Silvestri per frenare il Covid

Guido Silvestri ha inoltre proposto di insistere con le vaccinazioni per la fascia d’età 5-11 anni e con la terza dose per tutti.

Inoltre, il professore della Emory University di Atlanta, ha suggerito anche di insistere con il super Green pass, che reputa una decisione ottima, di accelerare con le terapie antivirali e infine di aumentare la capacità e l’operatività del sistema ospedaliero. La cosa che non bisogna assolutamente fare, a detta del professore, è creare panico tra i cittadini. Cosa che secondo SIlvestri stanno ormai già facendo.

Contents.media
Ultima ora