×

Covid, tutte le possibili ipotesi sul rientro a scuola a settembre

Settembre è alle porte e con esso l'inizio dell'anno scolastico, numerose sono le incognite ancora da chiarire nell'ambito del rientro a scuola, causa Covid

Covid, tutte le ipotesi sul possibile rientro a scuola a settembre

Il mese di settembre 2021 è in arrivo e con esso si appresta a cominciare anche il nuovo anno scolastico, tuttavia non sono poche le incognite che aleggiano sul rientro a scuola degli studenti che dovranno affrontare un nuovo anno, si spera non in modalità a distanza.

Ecco nello specifico quali sono le possibili ipotesi sul rientro a scuola a settembre, nell’ambito delle regole anti-Covid che potrebbero essere introdotte, a causa del perdurare della situazione pandemica.

Covid, le ipotesi sul rientro a scuola a settembre

In vista del prossimo inizio d’anno scolastico, previsto per il mese di settembre 2021, sono ancora parecchie le incognite sulle modalità attraverso cui gli studenti potranno tornare tra i banchi in totale sicurezza e nel rispetto delle normative anticontagio, causa Covid-19.

L’emendamento annunciato al decreto 6 agosto contenente le indicazioni su vaccini e green pass per la scuola e la relativa conversione in legge in Parlamento, quasi certamente arriveranno ad anno scolastico già cominciato.

Covid, le ipotesi sul rientro a scuola a settembre: le regole in classe

Il rientro a scuola per gli studenti è previsto per settembre 2021, tuttavia alcune indicazioni sulle modalità con cui si prevede il rientro e altre indicazioni in merito alle regole per prevenire il diffondersi del contagio in aula, non sono ancora state fornite o sono poco chiare.

Distanziamento tra i banchi “raccomandato” e distanziamento sociale

Secondo quanto si apprende da una nota che è stata firmata da Stefano Versari, capo dipartimento del Ministero dell’Istruzione, il mantenimento di almeno un metro di distanza tra i banchi è una “raccomandazione“, e il mancato rispetto della raccomandazione oppure l’impossibilità di non attuare il distanziamento, comporta “l’automatico ritorno alla didattica a distanza“.

Il protocollo firmato con i sindacati presenta una diversa richiesta in merito al distanziamento, nello specifico si richiede “il rispetto di una distanza interpersonale di almeno un metro” e il distanziamento tra i banchi e la cattedra di almeno due metri.

Aerazione delle classi

Sul discusso tema dell’aerazione delle classi, come metodo per garantire un’adeguata purificazione dell’aria e prevenire il diffondersi del contagio, il Ministero invita all’apertura delle finestre anche d’inverno, nel frattempo le scuole dovrebbero dotarsi di condizionatori e filtri.

Covid, le ipotesi sul rientro a scuola a settembre: green pass e vaccini

A scuola il controllo del green pass sembra che spetterà ai presidi, i quali secondo le indicazioni del Ministero, potranno verificarne la validità attraverso l’applicazione apposita, senza necessariamente richiedere l’esibizione del documento cartaceo, che attesta l’avvenuta vaccinazione.

Per gli studenti sono stati stanziati 100 milioni, necessari per eseguire un’adeguata campagna di tracciamento attraverso i tamponi, durante tutto l’anno.

Sembra inoltre, che il Ministero dell’Istruzione stia lavorando ad una campagna di sensibilizzazione che potrebbe avere come protagonisti personaggi illustri del mondo dello spettacolo e amati dai giovani, al fine di sensibilizzare i ragazzi all’importanza del sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid.

Contents.media
Ultima ora