×

Cremona, morto in un incidente in moto carabiniere bergamasco

In seguito a un incidente con la moto, è morto un giovane carabiniere bergamasco, mentre tornava a casa. Procura apre fascicolo per omicidio stradale.

carabiniere morto incidente

Tragedia sulla provinciale 591, in provincia di Cremona: lo scorso mercoledì 11 agosto Raffaele Campagna, giovane carabiniere bergamasco, è morto in  seguito a un incidente con la sua moto. Fatale lo scontro contro l’auto di una 22enne, uscita quasi illesa dall’impatto.

Procura apre un fascicolo per omicidio stradale.

Incidente in moto, morto carabiniere bergamasco

Si registra un’altra tragedia sulle strade italiane: lo scorso mercoledì 11 agosto, in un incidente causato dall’impatto tra una moto e un’auto sulla provinciale 591, provincia di Cremona, è morto Raffaele Campagna, carabiniere bergamasco di 39 anni che tornava a casa dopo una giornata di lavoro.

Secondo i primi rilevamenti, infatti, verso le 15.30 sulla strada provinciale tra Ricengo e Camisano, a pochi chilometri dai confini bergamaschi, Campagna era in sella al suo scooter BMW verso Romano per raggiungere Selva di Zandobbio, dove abitava, quando avrebbe impattato con violenza contro un Opel Agila di una 22enne.

Carabiniere bergamasco morto in moto: la dinamica dell’incidente

L’uomo è stato sbalzato dalla moto e sarebbe finito contro il guard-rail. Immediati i soccorsi, ma già sul posto le condizioni del carabiniere apparivano molto critiche.

In seguito, Campagna è stato rianimato e stabilizzato dall’automedica che ha provveduto a trasportarlo d’uregnza in codice rosso in elicottero al San Matteo di Pavia.

Purtroppo però non c’è stato nulla da fare: Raffaele è deceduto dopo qualche ora.

Solo lievi ferite per la 22enne rimasta anch’essa coinvolta nell’incidente.

Al momento le autorità di Cremona hanno aperto un fascicolo, e spunta l’ipotesi di omicidio stradale. Tuttavia continuano le ricerche e le indagini per capire le cause che avrebbero scaturito l’incidente.

Carabiniere bergamasco morto in un incidente, lascia moglie e figli

Raffaele Campagna era originario di Treviglio, ma nella sua carriera ha lavorato in diverse caserme della bergamasca.

Qualche tempo fa era stato trasferito al Nucleo Ispettorato del Lavoro di Cremona, dove aveva il compito di monitorare la zona e rivestiva da tempo il ruolo di vicebrigadiere

Proprio dalla città cremonese mercoledì 11 agosto stava facendo ritorno a casa, nella sua Zandobbio. Lascia la moglie e due figlie.

Per quanto riguarda la data dei funerali, la magistratura non ha ancora dato il nullaosta. Prima di procedere, infatti, si aspettano gli esiti dell’autopsia, per cercare le cause del decesso del giovane carabiniere bergamasco.

Contents.media
Ultima ora