Cremonese-Spezia: le probabili formazioni | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Cremonese-Spezia: le probabili formazioni
Sport

Cremonese-Spezia: le probabili formazioni

Sotto a chi tocca. Col vento in poppa dopo quattro vittorie consecutive la Cremonese si trova a ringraziare quel calendario tanto temuto al momento del sorteggio, anche a causa della penalizzazione: doveva essere un inizio in salita, passato a rimuginare sulla responsabilità oggettiva ed invece oggi i grigiorossi sanno solo vincere. Quattro vittorie in altrettante partite, ma nel carniere di mister Brevi manca ancora il grande nome. Ecco perché lo Spezia è avvisato, ed ecco perché, contrariamente a tutti i pronostici, sono proprio gli aquilotti ad arrivare da sfavoriti al match dello Zini.

Per la classifica, che dice meno due ma che nella realtà virtuale segnerebbe meno otto, e perché tutto ciò che si diceva in estate si è sorprendentemente rovesciato: in termini di gioco e di resa degli affari di mercato ma pure di affetto della piazza, perché la freddezza di Cremona si è rivelata preziosissima per sopportare i primi balbettamenti in Coppa Italia, propedeutici alla partenza lanciata in campionato, mentre l’entusiasmo del Picco non è al momento bastato per cancellare i limiti della coperta corta di Gustinetti.

Ma Brevi non si fida e sa che lo Spezia è sì una squadra di Prima Divisione ma che forse soffrirebbe meno in B: per questo occorre la massima attenzione, perché rovinare tutto adesso sarebbe non pericoloso, ma quantomeno un peccato. Anche a Piacenza la Cremonese ha saputo soffrire, adeguandosi ai ritmi forsennati imposti dall’avversario per poi colpirlo con freddezza. Tutto questo non succederà contro lo Spezia, che tecnicamente non ha nulla da invidiare a Le Noci e compagni.

Insomma la Cremo è una squadra affidabile e capace di adattarsi alle partite: per tutti questi motivi Brevi non opererà alcuna variazione alla formazione che ha vinto a Piacenza: il turn over, se ci sarà, sarà rinviato alla tournée siciliana (Trapani e Siracusa in tre giorni). Si continua allora col tridente formato da Nizzetto, Musetti e dallo scatenato Le Noci. Novità invece per Gustinetti che in settimana ha lavorato su nuove soluzioni tattiche sebbene, a suo dire e non a torto, il problema che ha portato i bianconeri sull’orlo della crisi è sì di ordine tecnico ma pure psicologico, di un gruppo che crede di poter primeggiare solo in virtù della propria superiorità, in realtà inutile se non accompagnata dal necessario mutuo soccorso.

Il Gus comunque ritrova Murolo e recupera pure l’acciaccato Bianchi. Il tecnico bergamasco si copre passando al 4-4-1-1, rilancia Papini dall’inizio ma ha tanti dubbi: Iunco o Casoli a sinistra, Evacuo o Mastronunzio davanti. Probabili formazioni. Cremonese: Alfonso; Semenzato, Minelli, Cremonesi, Favalli; Fietta, Pestrin, Dettori; Nizzetto, Musetti, Le Noci. Spezia: Russo; Bianchi, Lucioni, Murolo, Rivalta; Madonna, Buzzegoli, Papini, Casoli; Evacuo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche