×

Crescono i numeri dei reparti Covid in ben 14 Regioni: il dato di Agenas

Agenas ha fornito il dato inerente all'occupazione dei reparti Covid: a livello nazionale rimane invariato, ma cresce individualmente per 14 Regioni

covid terapie

Agenas ha fornito nuovamente il dato inerente all’occupazione dei reparti Covid: a livello nazionale rimane invariato, ma cresce individualmente per 14 Regioni.

14 Regioni aumentano l’occupazione dei reparti Covid

L’ente governativo Agenas – Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali – ha fornito ancora una volta il dato aggiornato relativo all’occupazione dei posti letto Covid.

Il dato nelle ultime 24 ore è rimasto al 29% di occupazione media, ma con un incremento in 14 Regioni. Stabile anche l’occupazione dei posti letto per i pazienti gravi in terapia intensiva al 18%.

Le Regioni interessate sono: Abruzzo (30%), Calabria (42%), Friuli (31%), Lazio (28%), Liguria (40%), Lombardia (35%), Marche (28%), Molise (14%), Bolzano (19%), Trento (26%), Puglia (22%), Sicilia (36%), Toscana (26%) e Veneto (26%).

Il dato Agenas sui reparti Covid: peggioramenti per le terapie intesive

Per quanto stabile a livello medio, i dati specifici relativi alla terapia intensiva sono in peggioramento in almeno 5 Regioni: Campania (13%), Friuli (24%), Marche (25%), Puglia (13%), Toscana (24%).

Ad oggi, il tasso di occupazione delle TI è fermo al 18%.

Il dato Agenas sui reparti Covid: miglioramenti per le terapie intesive

D’altro canto, fortunatamente, sono diverse le Regioni in cui il dato relativo ai reparti di rianizmazione è in miglioramento: Abruzzo (19%), Calabria (18%), Molise (3%), PA Bolzano (16%).

Resta stabile lo scenario in Basilicata (3%), Emilia Romagna (17%), Lazio (22%), Liguria (19%), Lombardia (15%), PA Trento (23%), Piemonte (23%), Sardegna (14%), Sicilia (20%), Umbria (14%), Val d’Aosta (24%), Veneto (18%).

Contents.media
Ultima ora