Crimea, Kiev prepara un piano per evacuare i militari e le famiglie - Notizie.it
Crimea, Kiev prepara un piano per evacuare i militari e le famiglie
Attualità

Crimea, Kiev prepara un piano per evacuare i militari e le famiglie

Dopo la firma per l’annessione alla Russia della regione della Crimea, Kiev ora chiede all’ONU che la regione ex ucraina venga demilitarizzata, e per questo motivo sta studiando un piano per far rientrare i soldati e le loro famiglie in Ucraina. Il primo passo che il Paese ha fatto è stato quello di imporre dei visti, in modo da poter limitare il più possibile la popolazione filo russa da quella rimasta fedele allo Stato.

Nel frattempo, il Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama esclude a priori un intervento militare, supportando le sanzioni inviate dall’Unione Europea e l’intervento delle forze diplomatiche, affinchè si riesca a risolvere la situazione. Il punto più importante e molto preoccupante è da parte dei miliziani russi che stanno in questo momento occupando le basi militari: già hanno fatto prigionieri alcuni soldati e comandanti, ma pare che un intervento diplomatico abbia già portato alla sua liberazione.

crimea-russia-shifting-borders-1_77224_600x450

Ma non è tutto qui: si sta verificando una pulizia etnica, ovvero la cacciata dei tatari, la parte di popolazione di fede mussulmana, che occupa da decenni delle terre della Crimea. Inoltre, ora la regione dovrà puntare tutto sul turismo russo, dato che con l’introduzione dei visti, sarà più complicato superare il nuovo confine.

Non sono da sottovalutare nemmeno le sanzioni amministrative arrivate dai Paesi Occidentali, senza tralasciare che la Russia è stata esclusa dal G8, prevista a Sochi, come è stato annullato l’incontro con il Presidente del Consiglio Europeo Van Rompuy. E’ stato invece confermato l’incontro tra Putin e Ban Ki Moon, che passerà poi a Kiev per incontrare Presidente e premier. E mentre la Russia è colpita dalle sanzioni, sono pronti 611 miliardi di euro per aiutare l’Ucraina a riprendersi, dopo la guerra civile protratta per oltre tre mesi e le perdite di territorio e popolazione.

di Alessandro Bovo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche