> > Crimini di guerra, cosa sono e cosa li distingue dai crimini contro l'umanità

Crimini di guerra, cosa sono e cosa li distingue dai crimini contro l'umanità

Corte Penale Internazionale

La differenza tra crimini di guerra e crimini contro l'umanità.

La Corte Penale Internazione sta indagando su presunti crimini di guerra commessi dalla Russia.

Alcuni Paesi, tra cui l’Italia, hanno accusato Putin di aver commesso tali crimini in seguito all’invasione dell’Ucraina iniziata il 24 febbraio 2022. La Russia ha però ignorato la prima udienza che si è tenuta il 7 marzo 2022 non inviando i propri rappresentanti.

I crimini di guerra

I crimini di guerra sono molti e sono disciplinati dall’art.8 dello Statuto di Roma, firmato nel 1998, ed entrato in vigore nel 2002.

L’ultima modifica al trattato è avvenuta nel 2010. Ai sensi dello Statuto, i crimini di guerra sono: “omicidio volontario; tortura o trattamenti inumani, compresi gli esperimenti biologici; cagionare volontariamente grandi sofferenze o gravi lesioni all’integrità fisica o alla salute; distruzione ed appropriazione di beni, non giustificate da necessita militari e compiute su larga scala illegalmente ed arbitrariamente; costringere un prigioniero di guerra o altra persona protetta a prestare servizio nelle forze armate di una potenza nemica; privare volontariamente un prigioniero di guerra o altra persona protetta del suo diritto ad un equo e regolare processo; deportazione, trasferimento o detenzione illegale; cattura di ostaggi.

[…]”. Questa è solo la prima parte di una lunga lista di azioni che disciplinano un crimine di guerra. È doveroso specificare che tali azioni devono essere state effettuate durante un conflitto armato, passato o in corso.

I crimini contro l’umanità

Lo Statuto di Roma discplina anche un’altra tipologia di crimini: quelli contro l’umanità. I crimini contro l’umanità sono riportati all’art.7 dello Statuto e sono: “Omicidio; sterminio; riduzione in schiavitù; deportazione o trasferimento forzato della popolazione; imprigionamento o altre gravi forme di privazione della libertà personale in violazione di norme fondamentali di diritto internazionale; tortura; Stupro, schiavitù sessuale, prostituzione forzata, gravidanza forzata, sterilizzazione forzata e altre forme di violenza sessuale di analoga gravità; sparizione forzata delle persone; apartheid.

[…]”. Ciò che differenzia il crimine di guerra dal crimine contro l’umanità è il contesto in cui si svolgono tali azioni. Nel caso di un crimine contro l’umanità, essi è “commesso nell’ambito di un esteso o sistematico attacco contro popolazioni civili“. Non è necessario dunque essere in guerra per macchiarsi di crimini contro l’umanità.