×

Crisi Ucraina-Russia, l’allarme del presidente Biden: “Rischio invasione elevato”

Per il presidente americano Biden c'è il rischio di un'invasione imminente. Intanto il premier Draghi è atteso nei prossimi giorni da Putin.

crisi Ucraina-Russia Biden

Non si placa la tensione tra Ucraina e Russia: mercoledì 16 febbraio, Mosca ha dichiarato finite le esercitazioni militari in Crimea, mentre il presidente ucraino Zelensky ha fatto sapere di non essere in grado di dire se davvero i russi stiano ritirando le loro truppe.

Dalle immagini satellitari, la Nato confermerebbe che “non c’è stato alcun ritiro di forze militari”. La crisi tra Ucraina e Russia non sembra arrestarsi: al contrario, il presidente americano Biden ha lanciato un nuovo allarme, ritenendo il rischio di invasione ancora elevato.

Crisi Ucraina-Russia, l’allarme di Biden

Il Governo russo ha espulso il vice ambasciatore americano Bart Gorman e gli Usa hanno già annunciato una risposta immediata. La Russia lamenta “le linee rosse e gli interessi strategici sul fronte della sicurezza sono stati ignorati.

Da Usa e Nato non sono arrivate risposte costruttive. Saremo costretti a reagire in mancanza di garanzie”. In un documento inviato agli Stati Uniti, inoltre, sono riportate le proposte per rilanciare il dialogo e si legge: “La Russia continua a favorire un approccio integrato ai problemi strategici. Proponiamo di iniziare a sviluppare insieme una nuova equazione di sicurezza”.

Non solo: il Cremlino ha richiesto agli Usa che l’Occidente non fornisca più armi all’Ucraina, ma anche la rinuncia di Kiev a entrare nella Nato e il non dispiegamento di armi strategiche nei territori delle ex repubbliche sovietiche il ritiro delle truppe Usa sempre dall’Est Europa.

Intanto il presidente Biden ha sottolineato che “il rischio di un attacco russo nei prossimi giorni è molto elevato. Abbiamo ragione di credere che la Russia stia cercando il pretesto per attaccare. Inoltre, ha fatto sapere che per il momento non ha in programma nuovi colloqui con Putin, ma ha commentato affermativamente possibilità di una soluzione diplomatica.

Contents.media
Ultima ora