×

Critiche alla teoria della maturazione di Gesell

default featured image 3 1200x900 768x576
criticisms gesells maturation theory 800x800

La teoria della maturazione di Gesell è una delle molte teorie sullo sviluppo cognitivo infantile. La teoria fu postulata dal pediatra Americano Arnold Gesell. In sintesi, si afferma che lo sviluppo dei piccoli è guidato da fattori di ereditarietà. Le influenze esterne causano deviazioni minori, ma non avranno effetti sullo sviluppo del bambino quanto le influenze genetiche. Gesell pensava che si potesse fissare un calendario per schematizzare la crescita di qualsiasi bambino.

Natura contro Cultura

Il psicologo svizzero Jean Piaget, un contemporaneo di Gesell, ha proposto una visione alternativa ed opposta. Piaget ritiene che un bambino è influenzato dal suo ambiente più che dalla sua predisposizione genetica. Al contrario di Gesell, il modello di Piaget dice che un bambino i cui genitori passano più tempo con lui ha più probabilità di adottare specifici sviluppi sociali e personali ad un tasso più veloce. Anche se Piaget e Gesell avevano visioni opposte sullo sviluppo del bambino, entrambi sono considerati come studiosi importantissimi nel loro campo.

Educazione formale

Gesell è spesso criticato per non aver preso in considerazione l’educazione nella sua teoria. Similmente all’idea che la cultura influenzi lo sviluppo di un bambino, anche il fattore educazione può avere un impatto notevole. L’educazione formale colloca i bambini all’interno di un contesto sociale, dando loro al tempo stesso le informazioni che normalmente non avrebbero. Per questo motivo, il tasso di sviluppo è aumentato. Alcuni psicologi infantili considerano la formazione come parte della teoria di Piaget, anche se mai Piaget ha parlato direttamente di istruzione, piuttosto di ambiente.

Durata dello sviluppo

Lo psicanalista Erik Erikson e il pediatra Benjamin Spock hanno portato avanti un modello che ha sfidato quello di Gesell. Il modello di Erikson e Spock si è focalizzato molto di più sullo sviluppo emotivo e molti altri aspetti, della vita del bambino, non presi in considerazione da Gesell. Il modello di sviluppo di Gesell è valido fino a quando il bambino raggiunge i cinque anni. Erikson e Spock hanno presentato un modello in cinque fasi che copre fino alla adolescenza del bambino. Poiché il modello di Gesell non colma il divario tra l’adolescenza e l’età adulta, non può essere considerato completo. A differenza del modello di Gesell, quello di Erickson / Spock è molto breve e non scende nel dettaglio degli sviluppi settimana per settimana.

Sviluppo emozionale

Sia Gessel sia Piaget postularono modelli concentrati sullo sviluppo motorio e su quello intellettivo. Ignorano quasi completamente lo sviluppo emotivo del bambino. La visione più moderna sullo sviluppo del bambino, abbracciata da Erikson e Spock, comprende la crescita emotiva e si intreccia con i modelli di Gessel e Piaget. Attualmente, nessuna teoria sulla maturazione ha soddisfatto tutti i meandri che, nel complesso, rendono l’idea di come si dipani lo sviluppo infantile. Tuttavia, la teoria della maturazione di Gesell è stata ritenuta valida perlungo tempo e fornisce qualche informazione in dettaglio sul soggetto.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora