×

Bimba morta in un incidente stradale: condannati i genitori

Condividi su Facebook

I genitori della piccola di un anno e mezzo, morta in un incidente stradale, sono stati condannati per non aver usato il seggiolino.

Bimba morta in un incidente stradale: condannati i genitori

Hanno patteggiato una pena di 1 anno e 4 mesi. I genitori della piccola di un anno e mezzo, morta in un incidente stradale, sono stati condannati per la morte della loro figlia. Motivo? Invece che assicurarla nel seggiolone, dei sedili di dietro, la mamma avrebbe tenuto la bambina in braccio, al posto del passeggero, davanti.

L’artefice dell’incidente, positivo all’alcol test è stato condannato per omicidio stradale a 16 mesi, in pratica, la stessa pena prevista per i genitori.

Il seggiolino

L’elemento su cui la Procura ha deciso di soffermarsi nel corso delle indagini è la questione del seggiolino. I genitori hanno omesso, in sede di interrogatorio, di non aver sistemato la figlia nel seggiolino posteriore, per poi raccontare che la bimba stava viaggiando, seduta in braccio alla mamma.

Il giudice ha ritenuto la coppia colpevole quanto l’uomo che ha causato l’incidente. E dire che da poco era entrata in vigore una nuova normativa sui seggiolini di sicurezza. L’incidente, infatti, risale alla notte tra il 2 e il 3 maggio 2017, anno in cui è stata introdotto il nuovo regolamento. Per lo più, si tratta di criteri tecnici da applicare ai seggiolini in modo da omologarli, come da indicazione Ue nella legge ECE R44.

Il mancato rispetto della normativa prevede una sanzione di 81 euro e la perdita automatica di 5 punti della patente.

L’incidente

Quell’auto non avrebbe potuto viaggiare. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la vettura su cui viaggiava la famiglia non solo era priva di seggiolino, ma era anche sottoposta a fermo amministrativo, a causa della mancata revisione. L’automobile intorno alle 23:30 a Vighizzolo, frazione di Cantù (Como), si è scontrata con con un altra macchina.

Secondo le Autorità, l’uomo che ha causato, avrebbe invaso la corsia di marcia opposta, ma – come riferisce il Messaggero – non ad altissima velocità. A conferma di ciò il fatto che il guidatore e la madre della piccola sono rimasti illesi. Purtroppo, nonostante l’intervento dei soccorritori del 118, per la piccola non c’è stato nulla da fare.

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Andrea Danneo

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.