Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Padova, 17enne suicida: un gesto inspiegabile
Cronaca

Padova, 17enne suicida: un gesto inspiegabile

17enne suicida a Padova, gesto inspiegabile
17enne suicida a Padova, gesto inspiegabile

Una ragazza di 17 anni è morta suicida: ha atteso che i genitori andassero a dormire per togliersi la vita. Ancora sconosciute le ragioni del gesto.

Sono ancora sconosciute le ragioni che hanno indotto una ragazza di 17 anni a togliersi la vita a Vigodarzere, in provincia di Padova. La ragazza, la cui identità non è stata resa nota, è morta suicida nel garage della casa dove viveva con i genitori. Era appena rientrata da una festa e sembrava tranquilla. Ha atteso che i genitori andassero a dormire per compiere il tragico gesto.

Un suicidio inspiegabile

Il corpo è stato ritrovato dal padre, la mattina di domenica 30 settembre. L’uomo ha chiamato i soccorsi, ma ormai per la figlia non c’era niente da fare. La 17enne non ha lasciato nessun messaggio di addio. Tutti i conoscenti, riporta Il Mattino, l’hanno descritta come una ragazza “bellissima” e “senza apparenti problemi“. Aveva terminato il percorso di studi obbligatori e non ha mai dato alcun segno di profondo disagio. L’unico elemento sospetto è il suo ultimo post pubblicato sui social, in cui la ragazza fa riferimento a “qualche sogno infranto“.

Il precedente: Michele, suicida per bullismo

Il 23 febbraio Michele Ruffino, 17 anni, si è tolto la vita ad Alpignano, in provincia di Torino, gettandosi da un ponte.

Secondo la madre, il gesto disperato del ragazzo sarebbe da ricondurre a ripetuti episodi di bullismo. “Mio figlio è nato sano. Poi, a sei mesi, dopo un vaccino, si è ammalato. Aveva problemi alle braccia e alle gambe e faticava a muoversi. E c’erano le prese in giro, gli sfottò”, ha dichiarato. “Era vittima di bullismo e per questo, prima di compiere 18 anni, si è ammazzato. L’ha ucciso chi lo umiliava. Lui aveva voglia di vivere, cercava una pacca sulla spalla, un amico, una ragazza. Ma ha trovato solo risate cattive e porte in faccia”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2585 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.