Picchiato dalla prostituta e dal suo protettore: arrestati
Picchiato dalla prostituta e dal suo protettore: arrestati
Cronaca

Picchiato dalla prostituta e dal suo protettore: arrestati

Picchiato dalla prostituta e dal suo protettore: arrestati

Un uomo è stato picchiato e derubato da una prostituta e dal suo protettore. L'uomo voleva far scendere la lucciola perché era un trans.

Voleva un servizietto e invece è stato picchiato. A Senigallia, un uomo ha caricato una prostituta a bordo della sua auto. Appena scopre però che non si tratta di una donna, l’autista blocca tutto e intima al 38 enne di scendere dal mezzo. I Carabinieri ritengono che, vedendosi rifiutato, il transessuale sarebbe passato alle maniere forti, picchiando l’ex cliente. A dargli manforte, poi, sarebbe arrivato il suo protettore.

Picchiato e derubato

Come “risarcimento”, poi, i 2 avrebbero trascinato dalla vettura la vittima, appropriandosi del mezzo e di un borsello contenente i documenti e i soldi. Per l’uomo sono stati indicati dal personale medico almeno 20 giorni di prognosi. Sulla base delle ricostruzioni dei Carabinieri, è stato possibile l’arresto dei due presunti aggressori: un transessuale 38 enne, residente a Montemarciano e un 24 enne residente ad Ancona. I 2 sarebbero stati riconosciuti dalla vittima attraverso delle foto segnaletiche. Su di loro pende un’accusa di lesioni personali e concorso in rapina aggravata.

Precedenti

I furti da parte di chi offre prestazioni sessuali a pagamento, non sono una novità.

Il 1 luglio 2014 è stata diffusa la notizia di una aggressione nei confronti di un passante non interessato. Secondo quanto riportato dal sito Padovaoggi, la vittima stava girando in sella alla sua bici quando è stata bloccata da una prostituta di 40 anni. L’uomo non era interessato, ma il suo rifiuto non è stato ben accolto dalla donna, che lo avrebbe derubato di 20 euro, il costo di una prestazione. L’uomo avrebbe anche reagito, ma in quel momento è intervenuto il pappone della prostituta, che ha iniziato a prendere a calci la bici. Attraverso la segnalazione, i carabinieri hanno rintracciato la donna, che ha subito reagito, graffiando con forza sulle braccia i militari. La donna è stata denunciata per resistenza violenta a pubblico ufficiale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Danneo
Andrea Danneo 549 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.