Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Reggio Emilia: esplode ex inceneritore. Muore un operaio
Cronaca

Reggio Emilia: esplode ex inceneritore. Muore un operaio

esplosione silos

Un operaio è morto a Reggio Emilia a seguito di un'esplosione in un ex inceneritore. Si tratta dell'ennesimo caso di morte sul lavoro.

L’esplosione è avvenuta all’interno di un silos di acetilene in uno stabilimento alle porte di Reggio Emilia. La vittima è un operaio che stava lavorando alla manutenzione dell’impianto. Non sembrano esserci altri feriti.

Un morto per l’esplosione

Un’esplosione in un ex inceneritore a Reggio Emilia ha portato alla morte di un uomo, un operaio impegnato in lavori di manutenzione all’interno dello stabilimento. Dalle prime ricostruzioni sembra che sia esploso un silos di acetilene che ha travolto l’operaio uccidendolo. A quanto sembra, l’uomo stava lavorando su un cestello a 5 metri di altezza. In seguito all’esplosione l’uomo è stato sbalzato a terra ed è morto sul colpo.

Sul posto sono arrivati subito un automedica, un ambulanza e i vigili del fuoco ma nonostante i disperati tentativi, per l’operaio, un sardo di 45 anni, non c’è stato nulla da fare. La deflagrazione è avvenuta attorno alle 8.30 del mattino e non sembrano esserci altri feriti, ma sono comunque in corso i controlli.

Carabinieri, Polizia e scientifica sono al lavoro per chiarire le dinamiche dell’esplosione, supportati dagli uomini della Medicina del lavoro.

L’ennesimo caso di morte bianca è stato registrato alle porte di Reggio Emilia. Il bilancio delle morti sul lavoro è sempre più preoccupante e in costante aumento. Nei primi sei mesi del 2018 sono stati registrati ben 469 morti sul lavoro. La zona più colpita sembra essere il nord-est.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche