×

Torino, verme nel filtro della sigaretta: la denuncia della studentessa

Una studentessa ventenne di Torino ha trovato un verme nel filtro di una sigaretta aromatizzata al mentolo. Presentata denuncia ai Carabinieri

Una ragazza di Torino, residente nella zona di Venaria Reale, mentre intenta a fumare una sigaretta ha fatto una inquietante scoperta. Poco dopo averla accesa, la diciottenne avrebbe fatto caso ad alcune anomali presenti nel filtro delle sue sigarette aromatizzate. La ragazza ha quindi spento la sigaretta e lo ha aperto. Ma invece che trovare la capsula contenente il mentolo, la ragazza vi ha trovato dentro un verme di colore giallo, che ancora vivo si contorceva sotto gli increduli occhi della giovane. La ragazza ha quindi deciso di impacchettare il tutto in un fazzoletto, per dirigersi alla più vicina stazione dei Carabinieri, ai quali ha mostrato la sua sigaretta con verme. Da quanto ha riferito ai militari, il pacchetto di sigarette al momento dell’acquisto era integro e sigillato, e da quando lo aveva acquistato in una tabaccheria situata tra Venaria e il capoluogo piemontese, era rimasto chiuso nella sua borsetta.

Nessuna anomalia nelle altre sigarette del pacchetto

La studentessa non aveva riscontrato anomalie in nessuna altra sigaretta del pacchetto da venti, tanto che quella incriminata era la penultima a rimanerle.

I Carabinieri hanno quindi raccolto la deposizione della ragazza, che ha deciso di sporgere denuncia.

In quanto materiale organico, non è cosa eccessivamente rara trovare dei vermi nel tabacco, quando non propriamente conservato. Ma il ritrovamento di un verme nella zona del filtro appare essere una cosa abbastanza inusuale. Bisognerà quindi attendere gli sviluppi della vicenda per capire come l’animale possa essere finito nel filtro di un pacchetto sigillato.

Scrivi un commento

300

Leggi anche