Alluvione in Calabria, trovato il corpo del bimbo disperso
Alluvione in Calabria, trovato il corpo del bimbo disperso
Cronaca

Alluvione in Calabria, trovato il corpo del bimbo disperso

E' stato ritrovato il corpo del piccolo Nicolò, il bambino che era disperso dal 4 ottobre a causa del nubifragio che aveva colpito la Calabria.

I vigili del fuoco e gli operatori della Protezione civile hanno trovato il corpo del piccolo Nicolò, il bambino di 2 anni che era disperso dal 4 ottobre scorso. In quella data, a causa del nubifragio che ha colpito la zona di Lamezia Terme, in Calabria, erano morte sua madre e il fratellino di sette anni. Il corpo senza vita è stato rinvenuto a circa cinquecento metri dal luogo in cui era stato trovato il cadavere di Stefania Signore, la mamma, e di Christian, il fratello. Secondo le ricostruzioni di alcuni giornali locali, la famiglia, sorpresa dalla violenza della pioggia torrenziale, era scesa dalla macchina per cercare riparo. Ma la furia del torrente Cantagalli, che nel frattempo era esondato, li ha travolti.

L’evolversi delle ricerche

L’auto della donna era stata avvistata con le quattro frecce, senza a nessuno a bordo. Da quel momento erano iniziate le ricerche da parte delle forze dell’ordine, dei vigili del Fuoco e degli operatori della Protezione civile.

La madre e il primo figlio sono stati ritrovati senza vita durante il primo giorno di ricerche. Ma mancava all’appello il figlio più piccolo, Nicolò. Le ricerche sono state rese più difficili dal maltempo e dalla grande quantità di fango. Dopo le prime ore di speranza, però, le possibilità di ritrovare vivo il bimbo erano inevitabilmente calate. Fino a oggi, 12 ottobre, quando i soccorritori hanno scoperto il corpicino del piccolo.

Oggi i funerali della mamma e del fratello

La notizia del ritrovamento arriva nel giorno dei funerali di Stefania Signore e del figlio Christian. Lutto cittadino è stato proclamato a Lamezia Terme, Gizzeria, Curinga e San Pietro a Maida.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche