×

Ragusa: fermato il marito della donna uccisa

Condividi su Facebook

Arrestato Giuseppe Panascia, il marito di Maria Zarba, la 66enne ragusana trovata morta con il cranio fracassato nella sua casa.

Giuseppe Panascia

Si chiama Giuseppe Panascia, 74 anni, il marito di Maria Zarba, la 66enne di Ragusa trovata morta giovedì 11 Ottobre nella sua casa. L’uomo è stato arrestato dalla squadra mobile ragusana per l’omicidio della moglie, da cui viveva separato da circa un anno.

Il movente sarebbe proprio la separazione, non accettata dall’uomo. Panascia è stato sentito dal Pm Giulia Bisello e dalla polizia e continua a proclamarsi innocente. Intanto la città intera piange Maria, da tutti considerata l'”angelo di Ragusa”.

Omicidio Zarba: fermato il marito

Dopo le prime indagini per l’omicidio di Maria Zarba, la polizia ragusana ha deciso di fermare il marito, il 74enne Giuseppe Panascia, ex tecnico di laboratorio nel Liceo Classico di Ragusa.

Sembra che tra i due ci fossero dei contrasti in merito alla separazione. Da circa un anno infatti i due non vivevano più insieme e Panascia era tornato a casa della madre, molto anziana, che accudiva grazie all’aiuto di un altro parente. L’uomo, sentito dalla polizia e dal Pm in presenza del suo avvocato, però continua a respingere ogni accusa e a proclamarsi innocente.

La morte di Maria Zarba

Maria Zarba, nota anche come l’angelo di Ragusa, è stata trovata morta nella sua casa nel capoluogo ibleo nella giornata di giovedì 11 Ottobre dal nipote con cui viveva dopo la separazione dal marito, che ha lanciato l’allarme. La donna, molto conosciuta nell’ambiente cittadino grazie alla sua attività di volontariato, presentava diverse ferite alla testa provocate da un corpo contundente.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media