Mantova, 76enne uccide figlio della compagna dopo una lite
Mantova, 76enne uccide figlio della compagna dopo una lite
Cronaca

Mantova, 76enne uccide figlio della compagna dopo una lite

19enne aggredita da due uomini, è riuscita a divincolarsi.

L'uomo ha ucciso il figlio 33enne della sua compagna a colpi di pistola: è stato fermato dai carabinieri nella stessa abitazione del delitto.

Una violenta lite familiare, poi l’escalation che ha portato alla tragedia. Un uomo di 76 anni ha ucciso con un colpo di pistola, la scorsa notte, a San Benedetto Po, in provincia di Mantova, il figlio 33enne della propria compagna. Il fatto è accaduto alla presenza della donna che ha dato immediatamente l’allarme. Per suo figlio, però, non c’è stato purtroppo niente da fare. Il presunto omicida è stato fermato nella stessa abitazione da una pattuglia dei carabinieri e ora si trova in caserma in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria. Si sta cercando di capire quale possa essere stato il movente, la scintilla che ha portato al tragico epilogo. Sulla scena del delitto, invece, le forze dell’ordine stanno conducendo i rilievi scientifici per determinare l’esatta dinamica.

Precedenti di omicidio nel Mantovano

Soltanto due settimane fa, era avvenuto un altro omicidio in territorio Mantovano. Un uomo di 37 anni aveva ucciso il padre di 62 anni, imprenditore edile, nella casa di famiglia situata in piazza Virgiliana a Mantova.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche