Belluno, niente fossa per suocera: genero scava al cimitero
Belluno, niente fossa per suocera: genero scava al cimitero
Cronaca

Belluno, niente fossa per suocera: genero scava al cimitero

Belluno
Belluno

Nel cimitero di Mussoi di Selce, nel bellunese, manca la fossa per seppellire la bara della 79enne Bruna Rossa. Il genero la scava con le sue mani

Il cimitero è il luogo della memoria, individuale e collettiva. E’ il luogo in cui la cittadinanza può strutturare la propria identità storica e in cui poter ritrovare le proprie radici, tra rispetto, contemplazione e commemorazione. Le tombe permettono la condivisione e la conservazione del ricordo materiale e tangibile, insieme a profondi valori e significati condivisi. Tuttavia, in un luogo tanto sacro aleggia il rischio di una trascuratezza e di un’inefficienza nel servizio. L’intenzione è quella di valorizzare e focalizzare l’attenzione sulle esigenze della cittadinanza. A Belluno un episodio di massima inadempienza ha coinvolto una povera defunta di 79 anni.

Mancata sepoltura a Belluno

Si tratta di Bruna Rossa, scomparsa alla vigilia degli ottant’anni. Le celebrazioni del suo funerale sono avvenute nel pomeriggio di sabato 13 ottobre 2018. Il sacerdote e i parenti hanno accompagnato la bara alla chiesa di Mussoi di Selce, nella provincia bellunese. Tuttavia, un imprevisto sgradito ha reso ancora più dolorosa la calda giornata autunnale.

La fossa non era pronta: la sepoltura era quindi impossibile.

Belluno

Nello spazio destinato alla buca, infatti, era posizionato un sacco di ghiaia e nessuno voleva prendersi la responsabilità di romperlo. Così a intervenire è stato il genero della defunta. Con la vanga ha provveduto lui stesso a scavare la fossa per la suocera. Qualora l’uomo non avesse preso provvedimenti, l’unica soluzione sarebbe stata quella di lasciare la salma nella chiesetta del cimitero fino a lunedì 15 ottobre. “Non potevo pensare di tornare a casa con mia moglie disperata senza dare degna sepoltura a sua mamma: mi sono preso io la responsabilità e ho rotto il sacco”. E’ stato questo il racconto del genero della defunta, Paolo Cumerlato.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Diadora Tapis Roulant-Star 1000 Rigenerato
229 €
489 € -53 %
Compra ora
EOS Thermo Stax 60 cpr, Bruciagrassi naturale
19.2 €
Compra ora
Moschino Cheap And Chic Chicpetals - Tester
34 €
Compra ora
Asia Angaroni
Asia Angaroni 754 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.