Macrothele calpeiana, il ragno gigante in Italia: i rischi
Macrothele calpeiana, il ragno gigante in Italia: i rischi
Cronaca

Macrothele calpeiana, il ragno gigante in Italia: i rischi

Macrothele calpeiana ragno
Macrothele calpeiana ragno

Sono stati avvistati in Italia alcuni esemplari di Macrothele calpeiana, l'esemplare di ragno più grande d'Europa proveniente dal sud della Spagna.

Avvistati alcuni esemplari di Macrothele calpeiana in Italia. Il ragno più grande d’Europa, il cui habitat naturale è il sud della Spagna, è arrivato fino alla nostra penisola. Nonostante le dimensioni possano spaventare chiunque vi si imbatta, il Machrotele calpeiana non rappresenta un eccessivo rischio per l’essere umano. I maschi di questa specie misurano circa sei centimetri, mentre le femmine raggiungono i dieci centimetri. Riconoscerlo è abbastanza semplice: prima di tutto è di dimensioni decisamente superiori a quelle a cui siamo abituati, poi è di colore nero o marrone scuro ed è ricoperto da una peluria dello stesso colore del resto del corpo. Tratto distintivo di questa specie sono i due grandi seritteri, detti anche ghiandole filatrici: l’organo con cui gli aracnidi secernono la seta per le loro ragnatele.

Macrothele calpeiana, dalla Spagna all’Italia

L’aracnide Macrothele calpeiana vive principalmente in foreste, cespugli e oliveti in zone temperate e con frequenti precipitazioni. Nel caso in cui dovesse capitare di imbattersi in un esemplare di questa specie, si consiglia di non disturbarlo.

Per quanto infatti il morso del Macrothele calpeiana possa essere curato, sono capitati rarissimi casi di morte per avvelenamento. A ciò si aggiunga che il morso di questo ragno è molto doloroso.

In spagna si contano più di 4 milioni di esemplari, mentre in Italia non arrivano, al momento, alla decina. A chiunque si imbattesse in un Macrothele calpeiana, si consiglia di non ucciderlo, ma di cercare di catturarlo e riporlo in una piccola scatola con dei fori per l’aria. A questo punto è bene mettersi in contatto con l’ENPA, l’Ente Nazionale Protezione Animali.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Marta Lodola 343 Articoli
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.