×

Dalla Francia a Rimini per trovare il padre biologico

Concepito durante una vacanza estiva una notte dell'agosto del '68. 50 anni dopo David Mossè tappezza la città di volantini per trovare suo padre.

david mosse cerco padre

David Mossé ha 49 anni ed è arrivato dalla Francia a Rimini in auto per cercare suo padre. Nato a Marsiglia nel 1969 da Nadine, l’uomo non ha nessun indizio che lo riconduca al suo genitore biologico, solo una foto che ritrae la madre insieme ad un misterioso ragazzo dai capelli scuri. Un flirt estivo che nove mesi più tardi ha portato al mondo David, che ora è alla disperata ricerca di un padre che non ha mai conosciuto e di cui la madre non gli ha mai parlato. “Non mi ha mai voluto dire chi fosse mio padre – racconta l’uomo – quando avevo cinque anni si è sposata ma ho sempre saputo che suo marito non era il mio vero padre, pur avendomi cresciuto come un figlio”.

Concepito una notte del ’68

Nadine non ricorda chi sia quell’uomo nella foto, o almeno questo è quanto lei ha sempre raccontato al figlio.

Restò incinta a 22 anni mentre si trovava in vacanza sulla riviera romagnola. “Non posso escludere che in quella vacanza possa aver avuto più flirt” ammette David parlando della madre, ma è sicuro che quel primo indizio lo possa condurre a trovare quella parte mancante della sua famiglia. Per questo il centro cittadino è in questi giorni tappezzato con centinaia di copie di quella foto. “Se qualcuno lo riconosce mi contatti. Non voglio solo, niente di strano, solo trovare le mie radici”, l’accorato appello di David.

L’appello di David: “Voglio trovare le mie radici”

La foto arriva da un’amica della madre, Claudette. È stata proprio lei a dare i primi indizi a David sull’identità del suo padre naturale. “Tuo padre era un italiano” gli ha confessato la donna qualche tempo fa. Da allora David ha avuto un solo obiettivo, conoscerlo.

Specie dopo l’improvviso malore della madre: “È andata in coma e poi si è ripresa – racconta – Ho realizzato che se fosse mancata non avrei mai saputo da dove vengo e chi è mio papà“. “Io non chiedo niente – assicura -, voglio solo sapere che tipo di persona è, cosa fa, vorrei conoscerlo. Può essere che tutto finisca dopo un incontro, come potrebbe nascere un legame più profondo”.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche