×

Curno, si sente male al lavoro: muore operaio 47enne

Tragedia in un cantiere di Curno (Bergamo). Un operaio di 47 anni, padre di due figli, ha accusato un malore ed è morto in pochi minuti.

infarto

Morto a Curno (Bergamo) un operaio di 47 anni. L’uomo era al lavoro in un cantiere ma non stava effettuando delle costruzioni a causa del maltempo. Il 47enne si è sentito male mentre riordinava il materiale, all’interno di un seminterrato.

Inutili i tentativi di rianimazione. L’operaio potrebbe essere stato colpito da un infarto. Lascia una moglie e due figli.

Muore sul posto di lavoro

Stavolta non si tratta dell’ennesimo incidente sul lavoro, anche se un operaio 47enne è morto mentre si trovava in cantiere. La tragedia è avvenuta oggi lunedì 29 ottobre 2018 attorno alle ore 8:40 in via Curnasco a Curno, Comune situato nell’hinterland di Bergamo (Lombardia) ed attraversato dal fiume Brembo.

Stando alle prime ricostruzioni l’operaio, originario di Caravaggio (Bergamo), era al lavoro in un cantiere ma non stava effettuando opere di costruzione.

A causa del maltempo, infatti, il 47enne era nel seminterrato e, insieme ad altri colleghi, stava radunando e riordinando il materiale da utilizzare poi alla riapertura del cantiere, quando le condizioni climatiche sarebbero andate migliorando. Per cause ancora da accertare però improvvisamente l’uomo, marito e padre di due figli, ha accusato un malore.

L’allarme è scattato immediatamente. Appena gli altri operai si sono accorti che il 47enne si stava sentendo male è stata chiamata un’ambulanza, giunta sul posto in pochi minuti insieme ai tecnici dell’Agenzia Tutela della Salute (Ats) e ad una pattuglia della locale stazione dei Carabinieri. Inutili però purtroppo i tentativi di rianimare l’uomo, che forse è stato colpito da un infarto.

Contents.media
Ultima ora