Andrea Masi, 18enne morto sul lavoro: il ricordo della prof
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Andrea Masi, 18enne morto sul lavoro: il ricordo della prof
Cronaca

Andrea Masi, 18enne morto sul lavoro: il ricordo della prof

Andrea Masi, il ricordo della prof
Andrea Masi, il ricordo della prof

La professoressa Donatella D'Alelio ha voluto ricordare su Facebook il suo alunno Andrea Masi che, a soli 18 anni, è morto sul lavoro.

È tanta la commozione che traspare dalle parole di Donatella D’Alelio, professoressa di Andrea Masi. Il ragazzo, appena 18enne, è morto sul lavoro in un centro commerciale di Milano. L’insegnante dell’IPSIA Antonio Parma l’ha voluto ricordare così su Facebook. “Andrea che era entrato in classe bambino e che ne era uscito uomo con le spalle disegnate e il sorriso luminoso. Andrea col capo chino sugli esercizi, che aiutava tutti, che quando aveva preso 9 in verifica non ci credeva, Andrea che all’intervallo mi chiedeva se volevo il caffè, che quando mi si ruppe l’orologio di mio padre, quello che mettevo nei momenti difficili, quando avevo bisogno di conforto mi disse dia qua, prof che glielo aggiusto io, Andrea che rideva coi compagni”. Proprio la professoressa aveva cercato di convincere il ragazzo a non lasciare la scuola. “Andrea che io volevo continuasse a studiare e lui no prof, io voglio lavorare, Andrea che quel lavoro l’aveva trovato, Andrea che quel lavoro ce l’ha portato via.

Andrea Masi, il mio alunno che ce l’aveva fatta“.

Il post della professoressa

Milano, 18enne morto sul lavoro

Andrea, originario di Tradate, viveva a Cislago, in provincia di Varese. Dopo aver terminato agli studi era stato assunto con un regolare contratto dalla Netwisp di Legnano. L’azienda si occupa di installare impianti elettrici e fibra ottica. Nella notte tra il 31 ottobre e l’1 novembre, il 18enne stava lavorando nel parcheggio del centro commerciale Portello del capoluogo lombardo. Si trovava su un carrello elevatore che ha urtato con violenza un’architrave: il ragazzo è morto sul colpo. Il carrello era manovrato da un collega. Resta ancora da verificare la dinamica dell’incidente che ha portato al decesso del ragazzo.

Il titolare dell’azienda, Nicola Rossato, è stato iscritto dal pm nel registro degli indagati per omicidio colposo. La Procura ha però specificato che si tratta unicamente di un atto dovuto.

Andrea Masi

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2367 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.