Ventimiglia, choc: è morto Giuseppe De Leo | Notizie.it
Ventimiglia, choc: è morto Giuseppe De Leo
Cronaca

Ventimiglia, choc: è morto Giuseppe De Leo

giuseppe de leo

E' morto in un incidente in Croazia Giuseppe De Leo. Il giovane, 24 anni, era il figlio del presidente del consiglio comunale.

La città di Ventimiglia è sotto choc. E’ morto Giuseppe De Leo, figlio del presidente del consiglio comunale. Il giovane si trovava in viaggio con alcuni amici, quando è rimasto coinvolto in un incidente. Al momento non sono noti i dettagli di quanto accaduto. De Leo aveva 24 anni è studiava Medicina a Genova.

Morto Giuseppe De Leo

Studente di Medicina all’Università di Genova, Giuseppe De Leo è morto in un incidente stradale mentre si trovava in vacanza in Croazia con alcuni amici. Le cause dell’incidente non sono ancora chiare. Il giovane, 24 anni, era il figlio di Domenico De Leo, presidente del consiglio comunale di Ventimiglia. Non si conoscono i dettagli dell’incidente, e non si sa in quanti fossero in auto con il povero Giuseppe.

La notizia è arrivata nella mattinata di sabato 3 novembre. La famiglia e gli amici sono distrutti. L’intera città di Ventimiglia è sotto choc.

Il cordoglio del sindaco

Il padre di Giuseppe, Domenico, è il presidente del consiglio comunale di Ventimiglia.

L’amministrazione comunale ha voluto manifestare la propria vicinanza alla famiglia: “Era un ragazzo straordinario – ha detto il sindaco Ioculano -aveva un ottimo profitto all’Università ed era ben voluto da tutti. Siamo vicini all’amico Mimmo che non meritava una tragedia di questo genere”.

Anche la sezione locale del Pd ha voluto indirizzare alla famiglia un messaggio di cordoglio: “Non esistono parole per esprimere l’immenso dolore di oggi. Sconvolti e commossi, ci stringiamo con tutto l’affetto possibile attorno a Mimmo e alla sua famiglia”.

La famiglia si sta organizzando per raggiungere il luogo dell’incidente così da poter avere notizie più chiare sulla morte di Giuseppe.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche