×

Esplode appartamento in provincia di Salerno: 1 fermo

Nell'esplosione dell'appartamento a Sala Consilina è morta una donna rumena. I carabinieri hanno arrestato il compagno per omicidio.

Esplode appartamento in provincia di Salerno: 1 fermo

L’obiettivo era la sua convivente. La ricostruzione dei carabinieri punta il dito contro il compagno della donna di 32 anni, uccisa dall’esplosione dell’appartamento. Sulla testa del compagno, un 48 enne, che nello scoppio è rimasto ferito, pende un’accusa di omicidio premeditato.

Secondo i carabinieri l’uomo avrebbe vuotato 2 taniche di benzina, riversandone il liquido sul pavimento per poi dare fuoco alla casa.

La vittima dell’esplosione

Il suo nome era Violeta. Come riporta il sito Ondanews, Violeta Mihaela Senchiu la conoscevano tutti nel quartiere. La 32 enne, di origine rumena, si era stabilita a Sala Consilina, in provincia di Salerno, da circa 9 anni. Si era trasferita da poco, nell’appartamento del compagno, insieme ai suoi 3 figli.

Loro sarebbero sopravvissuti alla tragedia, perché non si trovavano nell’appartamento al momento dell’esplosione, ma stavano giocando in un piazzale. Violeta è stata trasferita al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli a causa delle ustioni, dopo un primo ricovero all’ospedale “Luigi Curto” di Polla. Per la donna, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Meno gravi, invece, le ferite del compagno della donna: il 48 enne è stato fermato dai carabinieri, con l’accusa di omicidio pluriaggravato da futili motivi, crudeltà e premeditazione.

Il ricordo di Violeta

Il quaritere dove è avvenuta la tragedia non ha fatto mancare la propria solidarietà nei confronti dei figli di Violeta: tanti i messaggi sui social in ricordo della 32 enne, vittima dell’esplosione. In paese abitano anche la madre della donna uccisa, la madre Lilli e il fratello. Il pensiero comune, è rivolto principalmente a lei, Violeta, donna amorevole che stravedeva per i suoi figli. Secondo Ondanews, l’Autorità Giudiziaria ha dato disposizione per cui il corpo della vittima sia sottoposto ad autopsia, ma gli investigatori sono convinti della colpevolezza del compagno.

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Andrea Danneo

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora