×

Lecce, esplode fabbrica di fuochi d’artificio: muore 19enne

Grave incidente ad Arnesano (Lecce). C'è stata un'esplosione alla fabbrica di fuochi d'artificio. Morto il figlio 19enne del proprietario della ditta.

esplosione

Attorno alle ore 8:30 di questa mattina, venerdì 9 novembre 2018, si è udito a Arnesano un forte boato. L’onda d’urto è stata avvertita a chilometri di distanza, fino alla periferia di Lecce. Subito dopo nel cielo è apparsa una enorme colonna di fumo denso. Ad esplodere è stata la “Pirotecnica” dei fratelli Cosma, la fabbrica di fuochi d’artificio situata in via Palombara in località Riesci, nelle vicinanze del cimitero comunale. Il bilancio delle vittime è pesante.

Due ustionati e un morto

Inizialmente di contavano tre ustionati, di cui uno in gravissime condizioni. Nonostante il pronto intervento dei soccorritori, però, il 19enne Gabriele Cosma, figlio del proprietario della ditta, è deceduto poco dopo il ricovero in ospedale. Un altro ferito, un 43enne, è stato invece trasportato con codice rosso al Perrino di Brindisi.

L’uomo presenterebbe gravi ustioni su quasi tutto il corpo. I medici stanno facendo di tutto per salvargli la vita. Il terzo per fortuna ha riportato bruciature più lievi.

Ancora da accertare le cause del violento scoppio. Quel che è certo è che nell’esplosione parte della tettoia dello stabilimento è andata distrutta. Sul posto sono al lavoro i vigili del fuoco, intenti a domare l’incendio e a verificare se per caso all’interno dell’azienda sono rimaste altre persone intrappolate. Presenti anche i Carabinieri della locale caserma e gli ispettori dello Spesal i quali, insieme ai caschi rossi, effettueranno i rilievi per stabilire con esattezza l’esatta dinamica dell’incidente.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche