×

Scommesse online, mafie gestivano giocate per 4,5 miliardi

Alcune indagini hanno portato alla luce un giro di scommesse di oltre 4,5 miliardi. Le scommesse erano gestite da organizzazioni mafiose.

scommesse mafia

Le indagini delle procure di Bari, Reggio Calabria e Catania hanno portato all’arresto di 68 persone. Le autorità hanno sequestrato, in Italia e all’estero, beni per oltre un miliardo di euro. Le autorità hanno scoperto un giro di scommesse di oltre 4,5 miliardi.

Mafie e scommesse online

Al termine di tre diverse indagini, condotte dalle procure di Bari, Reggio Calabria e Catania, è emerso che le mafie si sono spartite il controllo del mercato delle scommesse clandestine online attraverso piattaforme online. Le indagini, coordinate dalla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, hanno portato all’arresto di 68 persone. Il volume delle giocate, che riguardavano eventi sportivi e non, superava i 4,5 miliardi. I guadagni venivano poi reinvestiti in patrimoni immobiliari all’estero, intestati a persone o società di prestanome.

68 arrestati

I destinatari dei provvedimenti di custodia cautelare sono esponenti della criminalità organizzata pugliese, reggina e catanese. Arrestati anche diversi imprenditori e prestanome, per un totale 68 persone. Guardia di finanza, Polizia e Carabinieri sono impegnati in un ottantina di perquisizioni in diverse città. Le autorità hanno confiscato beni, in Italia e all’estero, per un valore di oltre un miliardo di euro. I reati contestati sono: associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio, autoriciclaggio, raccolta illecita di scommesse online, e fraudolenta sottrazione.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora