Milano, seconda frenata della metro a Palestro: 4 i feriti
Milano, seconda frenata della metro a Palestro: 4 i feriti
Cronaca

Milano, seconda frenata della metro a Palestro: 4 i feriti

Milano
Milano

Prima l'intrusione di una donna sui binari a Loreto, poi la brusca frenata alla fermata Uruguay. Nel pomeriggio secondo caso a Palestro, 4 i feriti

Giornata di paura e tensione nella città meneghina. Una seconda brusca frenata della metro ha causato altri quattro feriti. E’ successo a Milano nel pomeriggio di giovedì 15 novembre 2018. Un errore spaventoso che si ripete: dopo i rallentamenti della mattinata (dove sono rimaste ferite 17 persone), un episodio analogo si è verificato alla fermata di Palestro, linea rossa della metropolitana milanese. L’incidente (fortunatamente non sfociato in una tragedia) ha avuto luogo intorno alle 14.30. Due pendolari hanno immediatamente contattato i soccorsi del 118, per poi rifiutare il controllo medico in ospedale, ma facendosi medicare in loco. Poco dopo altri due passeggeri rimasti lievemente feriti dall’impatto violento hanno chiamato il 118. Quest’ultimi sono stati trasportati in ospedale in codice verde: non verserebbero in condizioni critiche.

Dalle ricostruzioni sembrerebbe che la prima frenata (quella avvenuta nella mattinata di giovedì) sia avvenuta in seguito a un intervento di disalimentazione dell’intera linea metropolitana.

“Lo si è ritenuto indispensabile poiché una persona era entrata abusivamente in galleria alle 7.47 con presunte intenzioni suicide”. Così ha avvertito in una nota il servizio Atm. L’azienda milanese si è scusata per il disagio: “Siamo al lavoro per accertare le cause all’innesco della frenatura. Sul posto è intervenuto il 118 per prestare soccorso ai passeggeri”.

Milano, brusca frenata della metro

Un tentato suicidio e l’errore del conducente. Sarebbero due le cause dell’incidente che ha provocato diversi feriti alla fermata Uruguay della linea rossa della metropolitana, che collega Rho Fiera al centro di Milano. Secondo quanto ricostruito, un tentato suicidio ha fatto scattare l’interruzione della corrente su tutta la linea della metropolitana. Si tratterebbe di una donna di 32 anni di origini francesi, che avrebbe iniziato a camminare nel tratto vietato della banchina della fermata Loreto. Immediatamente disattivata la linea elettrica e i vigilantes di Atm sono prontamente intervenuti seguendo la donna e temendo stesse per compiere un folle gesto. Una decina di minuti più tardi l’hanno raggiunta mentre cercava di allontanarsi in direzione di largo Argentina. La trentaduenne è stata ricoverata al Policlinico. Era in stato confusionale.

Milano

Alle 8.05, quando la corrente è stata ripristinata, il conducente del convoglio a Uruguay avrebbe superato di 3 km/h il limite di velocità facendo scattare la frenata di emergenza. La brusca frenata ha fatto perdere l’equilibrio ai passeggeri che viaggiavano sul treno diretti a scuola o al lavoro.

L’Agenzia Regionale Emergenza ha riferito che sono state valutate le condizioni di 14 persone, tra cui due bambini di 8 e 10 anni. Tutti ricoverati in codice verde, a eccezione di un cinquantottenne ricoverato per la sospetta frattura a una gamba. La maggior parte dei pazienti trattati lamenta mal di schiena o cervicale e lievi contusioni. La circolazione dei mezzi, sospesa per due ore, è ripresa gradualmente alle 10 di mattina.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Burberry The Beat For Men - Tester
15 €
Compra ora
Asia Angaroni
Asia Angaroni 856 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.