×

Siracusa, prostituzione figli di 3, 4 e 7 anni: arrestata

Condividi su Facebook

Una donna, assieme al consuocero e a un carabiniere, sono stati arrestati in seguito a un blitz dell'Arma. Tre bambini coinvolti in prostituzione.

Un incubo durato due anni. E’ ciò che hanno dovuto vivere tre bambini di soli 3, 4 e 7 anni in un appartamento del siracusano. La madre è stata arrestata per induzione alla prostituzione di minori, mentre il consuocero e un carabiniere di 41 anni sono indagati sotto accusa di violenza sessuale su minori di meno di 14 anni. I soprusi, durati dal 2014 al 2016, sono successivamente stati raccontati dalle vittime agli assistenti sociali.

Un carabiniere nel giro di prostituzione

La Procura distrettuale di Catania ha ricostruito le vicende, giungendo alla conclusione secondo cui “la donna faceva prostituire i tre figli ponendoli a disposizione degli arrestati in cambio di denaro. Uno dei due arrestati era un militare dell’Arma, all’epoca in servizio presso la stazione del comune di residenza della donna e delle vittime”, mentre l’altro arrestato è il consuocero della donna, 43enne disoccupata.

Le indagini sono scattate a seguito delle denunce per violenze aggravate sui minori (due sorelline e un fratellino), che vivevano in un contesto familiare di degrado e malnutrizione.

Le violenze, avvenute nel garage dell’abitazione, avrebbero causato la perdita della potestà genitoriale della madre sui tre piccoli. Le due bambine sono state affidate a una comunità, mentre il loro fratellino è stato dato in affidamento a una famiglia.

Abusi sui figli per denaro

Dai riscontri investigativi è emerso che la madre, disoccupata e quindi senza reddito, lasciava che il carabiniere Mario Schiavone e il consuocero di 46 anni abusassero sessualmente dei suoi figli in cambio di denaro. Nell’interrogatorio di garanzia i tre arrestati hanno respinto tutte le accuse. Il gip ha disposto per tutti la detenzione in carcere.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche