Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Incidente mortale a Bologna: camion travolge furgone
Cronaca

Incidente mortale a Bologna: camion travolge furgone

Bologna
Bologna

Incidente mortale in provincia di Bologna, lungo la strada provinciale 569 vicino al comune di Crespellano. Un tir ha travolto un furgoncino

Schianto lungo la strada provinciale 569 vicino al comune di Crespellano, in provincia di Bologna. Un tir e un furgoncino si sono violentemente scontrati. Ad avere la peggio è stato il conducente del furgoncino, un ragazzo di 34 anni, residente in zona, deceduto sul posto poco dopo l’impatto. Ferito anche per l’autista 44enne del camion pesante. E’ stato ricoverato all’ospedale Maggiore, ma non verserebbe in gravi condizioni. La vittima si chiamava Lorenzo Ghini e abitava a Monteveglio.

Come mostrano le immagini diffuse dai vigili del fuoco sopraggiunti nel luogo dell’incidente, il mezzo pesante stava percorrendo la strada direzione Bazzano quando si è ribaltato su un fianco, adagiato lungo il fossato della strada. Nell’impatto il furgoncino che viaggiava nella direzione opposta è stato distrutto quasi completamente. I vigili del fuoco hanno impiegato diverso tempo per estrarre i feriti dagli abitacoli.

Incidenti mortali

La tragedia avvenuta sulle strade di Bologna si aggiunge a numeri allarmanti.

Infatti, i dati Istat relativi al 2017 contano 174.933 incidenti stradali con feriti, in leggero calo rispetto all’anno precedente.

Il numero dei morti è tornato a crescere. Tra le vittime sono in aumento i pedoni (+5,3%) e soprattutto i motociclisti (+11,9%). In calo invece le vittime tra i ciclisti (-7,6%) e chi guida il motorino (-20,7%). Il numero di morti è aumentato soprattutto sulle autostrade e sulle strade extraurbane. Un aumento più contenuto si registra, invece, sulle strade urbane. Tra i comportamenti errati più frequenti vi sono la distrazione alla guida, il mancato rispetto della precedenza e la velocità troppo elevata. Le violazioni al Codice della Strada più sanzionate risultano l’eccesso di velocità, il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza e l’uso di telefono cellulare alla guida.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.
Contatti: Mail