×

L’inverno è alle porte: in arrivo ondata di freddo e neve

In arrivo, nelle prossime ore, neve sopra gli 800 metri al centro, con abbassamento delle temperature nelle principali città italiane.

Nelle prossime ore, con l’arrivo di dicembre, il freddo diventerà protagonista, con una sensibile discesa delle temperature e neve anche a bassa quota. Nelle regioni adriatiche centro-meridionali, nevicate tra gli 800 e i 1400 metri. Pianura Padana sotto lo zero a Padova, Bologna e Milano fino a venerdì notte a causa della Bora e della Tramontana.

Freddo e gelo

Si preannuncia un finale di novembre all’insegna del freddo, con venerdì 30 giornata più fredda di tutto il mese. IlMeteo.it prevede che nelle prossime ore, con l’inizio del mese di dicembre, le regioni dell’Adriatico, soprattutto al centro-sud, vedranno precipitazioni di carattere nevoso, a partire dagli 800 metri al centro e 1400 metri al sud. Al nord i venti freddi che stanno soffiando non risparmiano la Pianura Padana, invece, con sensibili crolli delle temperature, con valori anche negativi.

Sono previste gelate notturne nelle città del centro-nord. Freddo anche a Roma, che segnerà solamente 3 gradi anche di giorno. Nelle altre regioni regnerà invece il sole per tutto il weekend, con temperature massime fino a 13 gradi.

Ancora maltempo in Calabria

Il fiume Crati, che si era ingrossato in seguito alle insistenti piogge nella Calabria ionica, è esondato nelle ore scorse, costringendo diverse famiglie a essere sgomberate da Corigliano Rossano. Per l’esondazione del fiume è stata sospesa da stamane la circolazione ferroviaria sulla linea ionica Sibari-Crotone, anche se poi in giornata è tornato a splendere il sole. La Coldiretti ha lanciato l’allarme di “situazione gravissima“, con circa mille ettari di agrumeti in piena fase di produzione allagati da un metro d’acqua. Non se la passano meglio gli allevamenti, che vedono la morte per annegamento di un migliaio di pecore.


Contatti:

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche