×

Rieti, esplosione al distributore di carburante: 2 morti

Una violenta esplosione in una stazione di servizio a Rieti ha causato morti e feriti, tra questi ci sarebbe anche un vigile del fuoco.

Esplosione in una stazione di servizio a Rieti

I vigili del fuoco hanno domato le fiamme all’interno della stazione di servizio Ip presente al chilometro 39 della via Salaria nelle vicinanze di Borgo Quinzio in provincia di Rieti. Ad esplodere è stata un’autocisterna che conteneva carburante: nella dinamica dell’incidente l’esplosione improvvisa sarebbe stata causata da un piccolo incendio sorto durante le operazioni di carico e scarico di liquido altamente infiammabile dall’autobotte. Secondo quanto è emerso dalle prime indiscrezioni il bollettino dei coinvolti presenta alla conta dei feriti 15 coinvolti, tra questi ci sarebbero ben 7 pompieri, colpiti dall’incendio mentre era in atto l’operazione di messa in sicurezza. Sul posto anche le unità di pronto soccorso: alcuni paramedici del 118 hanno riportato ustioni al volto.

La Regione Lazio attiva l’unità di crisi

Alessio D’Amato, assessore alla Sanità nel Lazio ha commentato: “Istituita l’Unità di crisi e attivato il piano per il maxi afflusso dei feriti”. La Salaria è stata prontamente interdetta al traffico, la viabilità è stata deviata lungo la vecchia statale. Alcuni testimoni confermano di aver udito delle esplosioni susseguirsi alla prima. Allertato anche il centro grandi ustioni dell’ospedale Sant’Eugenio, confermato anche il coinvolgimento del Dipartimento emergenza e accettazione di secondo livello a Roma: sul posto operative anche automediche, ambulanze e tre velivoli predisposti all’elisoccorso per il trasporto perentorio dei feriti.

AGGIORNAMENTO ORE 16.30 Si registrano 2 vittime: un vigilie del fuoco che non era in servizio ha perso, un altro uomo è stato ritrovato morto nei pressi della stazione di rifornimento: il boato dell’esplosione è stato talmente forte da sbalzare il pompiere e l’autocisterna in fiamme per decine di metri, capitolando in una strada adiacente, lì si sono spenti i due, soffocati dalle fiamme.

Nato a Lecce, classe '94, laureato in Comunicazione all'Università degli studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha lavorato per Sportal.it, PremiumsportHD e ha scritto sul blog de Il Fatto Quotidiano.


Contatti:

Contatti:
Francesco Leone

Nato a Lecce, classe '94, laureato in Comunicazione all'Università degli studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha lavorato per Sportal.it, PremiumsportHD e ha scritto sul blog de Il Fatto Quotidiano.

Leggi anche