×

Veronica Orlando morta: proposta di matrimonio al funerale

Durante i funerali il compagno di Veronica Orlando, morta ad Ugento per un incidente, si avvicina alla bara per chiederle: "Mi vuoi sposare?".

Veronica Orlando

E’ stato straziante l’ultimo saluto a Veronica Orlando, la 31 anni morta tragicamente in un incidente stradale mentre si recava al lavoro e dopo aver accompagnato il figlio all’asilo nido. Nel corso dei funerali che si sono svolti lunedì 17 dicembre 2018 a Ugento (Lecce), il fidanzato le ha infatti chiesto “Mi vuoi sposare?” davanti alla bara.

Le chiede la mano davanti alla bara

“Veronica ha trovato la morte mentre andava a compiere il suo dovere per sostenere la famiglia. Vi siete voluti bene, avete accolto il vostro bambino, stavate costruendo il vostro nido d’amore e il vostro progetto di vita, di cui vostro figlio è il frutto più bello” ha sottolineato il parroco della chiesa di San Giovanni Bosco ad Ugento nel corso dell’omelia. Veronica Orlando, 31 anni, è infatti morta venerdì 14 dicembre 2018 sulla Casarano-Ugento mentre andava a lavoro.

Gli altri automobilisti, che hanno poi lanciato l’allarme, hanno visto la Renault Clio della donna sbandare improvvisamente prima di uscire di strada.

L’auto si è a quel punto ribaltata, finendo a margine della carreggiata in un’uliveto. Quando giunti sul posto, i vigili del fuoco non hanno potuto fare altro che estrarre il corpo di Veronica Orlando dalle lamiere, morta sul colpo. I soccorritori hanno però notato che in auto c’era anche un passeggino.

Le campagne circostanti sono state quindi battute palmo a palmo per il timore che il bambino potesse essere stato sbalzato fuori dalla vettura al momento dell’impatto.

Una volta identificata la conducente, però, è stato scoperto che la mamma aveva appena lasciato il figlio all’asilo. Nella giornata di lunedì 17 dicembre si sono svolti i funerali di Veronica Orlando. Quando la bara è entrata in chiesa, il compagno e padre del bimbo si è avvicinato al feretro chiedendo: “Amore, mi vuoi sposare? – aggiungendo poi – Sappi che anche io avrei detto di sì, ti amo”.

Nessuno è riuscito a trattenere le lacrime.

Contents.media
Ultima ora