×

Verona, donna derubata dai cugini mentre è in coma

Una commerciante di Verona è uscita dal coma e ha scoperto di essere stata derubata dai cugini: le hanno svuotato casa, negozio e conto in banca.

Verona, donna derubata dai cugini mentre è in coma
Verona, donna derubata dai cugini mentre è in coma

Sembra incredibile quanto accaduto a una donna di Verona, che ha subito diversi furti da parte dai familiari mentre era in coma. La sua storia è stata raccontata a l’Arena. La donna ha avuto un malore improvviso che l’ha costretta a una corsa disperata al pronto soccorso.

I medici hanno stabilito l’immediato ricovero, data la gravità della sua situazione. È rimasta a lungo in coma, nel reparto di Terapia intensiva. Ma quando si è svegliata alla gioia per lo scampato pericolo si è subito aggiunto lo sgomento per quanto accaduto ai suoi effetti personali. Il suo appartamento, il suo negozio e il suo conto in banca sono stati svuotati durante la sua assenza. La donna si è allora rivolta alla Procura della città, che ha aperto un’inchiesta.

Finisce in coma, derubata dai familiari

Secondo quanto emerso dalle indagini, sembra che i principali sospettati dei furti siano proprio da ricercare tra i familiari della donna. In particolare, la polizia ha accusato il cugino della vittima e la moglie di quest’ultimo. I due hanno accompagnato la donna in ospedale quando ha avuto il malore. Non appena i medici hanno disposto il ricovero, hanno lasciato l’ospedale ma hanno tenuto con sé la borsa contenente i documenti, le carte di credito e le chiavi di casa e del negozio.

Per di più, i due sospettati non hanno avvisato l’unica sorella della vittima di quanto accaduto. I due imputati sono accusati di violazione di domicilio e della corrispondenza, furto e maltrattamento di animali. Tra i beni scomparsi ci sarebbero infatti (oltre a oggetti in oro, argento e porcellana) anche i tre cagnolini della commerciante.

Contents.media
Ultima ora