×

Torino, Porta Nuova: nigeriano 26enne aggredisce poliziotti

Presso la stazione di Porta Nuova, a Torino, un immigrato nigeriano 26enne ha aggredito due agenti di polizia impegnati in un controllo.

nigeriano aggredisce poliziotti 768x426

Momenti di tensione alla stazione di Torino Porta Nuova, quando nel corso della mattina della giornata di 21 dicembre 2018, tre poliziotti e due militari impegnati a presidiare la stazione hanno ingaggiato una colluttazione con un nigeriano. Secondo quanto affermato dagli agenti di polizia coinvolti l’uomo, fermato per un controllo, si sarebbe rifiutato di fornire le proprie generalità.

Una situazione che ha portato al surriscaldarsi degli animi e al conseguente intervento di alcuni uomini della Polfer e di altre volanti della Polizia. Bloccato a terra, nella colluttazione che ne è conseguita il ragazzo di origine africana avrebbe morsicato alla gamba uno degli agenti impegnati a trattenerlo.

Scena ripresa da alcuni passanti

La scena ha attirato l’attenzione di numerosi passanti, che, filmando la scena, hanno interrogato gli agenti sul perchè dell’utilizzo di tale forza, data la disparità nel numero di poliziotti rispetto ai soggetti fermati.

È un essere umano anche lui”, afferma una ragazza di passaggio. Al quale un agente risponde a gran voce “Signora, ma a noi chi ci pensa?”. Due domande, quella della signora e quella dell’agente, che lasciano trasparire la situazione di profondo disagio vissuta dal nostro paese, quando chiamato ad affrontare il tema immigrazione.

nigeriano aggredisce poliziotti01 850x472

La spiegazione della questura

La Questura di Torino successivamente spiega il motivo che aveva portato al fermo. Durante un normale pattugliamento, gli agenti avrebbero notato il ragazzo nei pressi della fermata della metropolitana. Insospettiti dal suo atteggiamento, hanno proceduto alla richiesta di documenti. Messi di fronte alla sua resistenza, gli agenti hanno proceduto al blocco del sospettato. L’uomo è risultato essere un 26enne nigeriano senza fissa dimora, su cui pendeva già un ordine di espulsione dal paese.

Al termine dell’arresto tre agenti – uno della Polfer, e due del Commissariato di Madonna di Campaga – sono finiti all’ospedale per ricevere cure mediche. L’aggressore è ora accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora