×

Davide Astori, parla la madre: “Non cerco colpevoli”

La madre di Davide Astori ha parlato per la prima volta dopo la tragica morte del figlio calciatore. "Non cerco colpevoli, ma solo un perché".

davide astori

“Ho altri due figli, sono una madre. Ho il dovere di essere forte anche per loro. Voglio la verità, un perché, non un colpevole”. Sono queste le parole della signora Anna, madre di Davide Astori, che ha parlato per la prima volta dopo la morte del figlio, avvenuta il 7 marzo 2018.

Il giovane calciatore è stato infatti ritrovato senza vita nella sua camera d’albergo a Udine, dove si trovava in trasferta con la sua squadra, la Fiorentina. La madre ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera: “Prego per lui, starà passando un brutto Natale” dice rivolgendosi alla persona che potrebbe aver sbagliato, alla quale però non da la colpa: “Sono sicura che un colpevole non esiste, e se esistesse, l’ho già perdonato”.

Quel terribile risveglio

Nell’intervista, la donna ha raccontato il drammatico risveglio di quel 7 marzo. “Quella mattina io e mio marito dovevamo andare alla messa, e poi a votare perché c’erano le elezioni – spiega -. Io però mi sono svegliata e avevo le braccia come paralizzate, fredde, il corpo vuoto, una sensazione che non avevo mai provato in vita mia. Non sapevo nulla, ma sapevo già tutto“. La signora Anna ha poi proseguito spiegando che non vuole un colpevole per la morte del figlio, ma solo un perché: “Quello che è successo è stata una disgrazia, una fatalità.

Nessuno lo ha voluto, ma voglio che non succeda mai più, voglio che nessuna madre debba più provare quello che ho provato io. In Italia sono bravissimi nei controlli medici sugli atleti, ma devono diventare ancora più bravi. Voglio che il sacrificio del mio Davide non sia stato inutile”.

Le parole su Francesca Fioretti

Alla signora Anna è rimasto, oltre al ricordo di suo figlio, anche il sorriso della nipotina Vittoria, che Davide ha avuto dalla compagna Francesca Fioretti.

Proprio su quest’ultima, la madre ha speso delle bellissime parole: “E’una mamma di una bravura che non si può spiegare”. Il sorriso della piccola le ricorda tanto quello di Davide.

Contents.media
Ultima ora