×

Capotreno aggredita a pugni da un passeggero senza biglietto

Una donna di 37 anni è stata aggredita da un uomo di origini nigeriane durante un controllo dei titoli di viaggio. L'uomo è stato arrestato.

treno 768x536

Un nuovo episodio di violenza ai danni di un capotreno è avvenuto su di un intercity in transito a Faenza. Il capotreno, una donna di 37 anni residente a Bologna, era in servizio sul treno quando è stata aggredita da un uomo di origini nigeriane di 45 anni senza biglietto.

Sono entrata nello scompartimento per chiedere i biglietti e quell’uomo si è subito alzato in piedi gridandomi di non parlargli e che tanto lui sarebbe sceso alla fermata successiva”. A quel punto la donna si sarebbe allontanata, intimorita dal fare aggressivo del passeggero per chiamare i responsabili di sicurezza presenti sul treno. Il 45enne l’avrebbe seguita e successivamente ha tentato di tirarle un pugno, schivato dal controllore ma che ha colpito in pieno un passeggero.

L’intervento dei carabinieri

Giunti alla fermata successiva l’uomo ha tentato di fuggire tra la folla. Il capotreno invece, in stato di shock, ha contattato le forze dell’ordine alle quali ha subito sporto denuncia. Mentre la donna, si apprestava a riprendere il servizio a causa dell’assenza di traumi, l’uomo è stato fermato dagli agenti che stavano in quel momento pattugliando la stazione. Dopo il fermo l’uomo 45enne avrebbe quindi finto un malore, richiedendo l’intervento dei sanitari del 118.

Dopo gli esami in ospedale, nel suo sangue sono state trovate tracce di alcool e cannabinoidi.

Una volta dimesso l’uomo ha tentato nuovamente la fuga. Accerchiato dai poliziotti che stavano tentando di portarlo in centrale li avrebbe aggrediti con calci e testate a causa delle manette. Per l’uomo è stato quindi confermato l’arresto per resistenza, violenza e lesioni ad un pubblico ufficiale. Dopo l’arresto è subito scattata la custodia cautelare anche a causa della verifica di numerosi precedenti penali.

Contents.media
Ultima ora