×

Macerata, esplode una caldaia: grave bimba di 15 mesi

Condividi su Facebook

Momenti di panico in provincia di Macerata, quando una bimba di 15 mesi è stata investita da acqua bollente in seguito all'esplosione della caldaia.

Nella prima serata di sabato 29 dicembre, a Colle San Valentino di Cingoli (MC) una caldaia è improvvisamente esplosa, investendo con acqua bollente una bimba di appena 15 mesi. Dopo lo shock iniziale, la bambina è stata soccorsa e stabilizzata in ospedale ad Ancona.

Non sarebbe in gravi condizioni, né in pericolo di vita.

Scoppia caldaia, bambina ustionata

Momenti di concitata apprensione ieri sera in un’abitazione della piccola frazione Colle San Valentino di Cingoli, per le condizioni di una bambina di 15 mesi ustionata in seguito allo scoppio di un contenitore d’acqua bollente. Il boato, avvenuto poco dopo le 20, sarebbe stato causato da un difetto di funzionamento della caldaia. La piccola era insieme ai genitori e ai nonni, e la famiglia residente in un edificio situato appena oltre la borgata stava aspettando la visita degli amici, che con i loro congiunti si sarebbero trattenuti a cena.

Macerata, momenti di shock

La serata però si è trasformata in un incubo quando la caldaia che raccoglieva l’acqua è esplosa improvvisamente nelle vicinanze della bambina. A causare l’esplosione, secondo i primi accertamenti, sarebbe stata l’ebollizione a causa della temperatura del focolare. Le conseguenze dell’imprevisto sarebbero state meno gravi, se qualche schizzo dell’acqua bollente non fosse finito addosso alla piccola, mentre sul pavimento si spargeva il resto del contenitore bagnando un po’ dappertutto.

Superati i primi momenti di shock, sono stati chiamati il 118 e i vigili del fuoco. La bambina, dopo i primi accertamenti, è stata stabilizzata ed ora si trova in codice rosso presso il reparto pediatrico dell’ospedale Salesi di Ancona.

Ustioni di primo e secondo grado

La piccola avrebbe riportato ustioni di primo e secondo grado in varie parti del corpo, ma non sarebbe in pericolo di vita. “Ci hanno detto che le sue condizioni non sono gravi, tutti qui si augurano che si riprenda presto e bene”, ha dichiarato un vicino di casa della famiglia.

I Carabinieri stato effettuando degli accertamenti per quanto riguarda le condizioni della caldaia: a quanto pare, si è trattato di un incidente imprevedibile e senza responsabilità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.