L'impero del mattone di Luciana Littizzetto
L’impero del mattone di Luciana Littizzetto: possiede 22 case
Cronaca

L’impero del mattone di Luciana Littizzetto: possiede 22 case

Secondo il quotidiano Il Giornale la comica torinese, nel corso della sua carriera avrebbe accumulato un vero e proprio "Impero del mattone".

Il quotidiano Il Giornale pubblica una inchiesta nella quale attacca duramente la comica Luciana Littizzetto, accusata di aver creato in questi anni un vero e proprio “Impero del mattone”. “Una fortuna”, almeno secondo il quotidiano milanese, “Costruita con oculatezza a colpi di Berlusconi ci hai rotto il ca..o e di Eminens Ruini quando il cardinale affossò il referendum sulla procreazione assistita”.

Il quotidiano di proprietà di Silvio Berlusconi ricostruisce quindi gli investimenti fatti negli anni dalla comica torinese. 21 immobili accumulati in 25 anni di carriera televisiva. Una carriera che secondo l’autore Stefano Flippi dimostrerebbe come “Far ridere rende ricchi”.

La ricostruzione del Giornale

Gli immobili, stando alla ricostruzione pubblicata, sono localizzati principalmente tra Torino – città di residenza della Littizzetto – e Bosconero, luogo di provenienza dei suoi genitori. La presentatrice, testimonial televisiva e comica avrebbe inoltre un piccolo appartamento in centro a Milano. Il primo da lei acquistato nel 1998, dopo gli anni di partecipazione a Mai dire Gol, Ciro, Cielito Lindo e Tre uomini e una gamba.

Nell’articolo del Giornale si trovano anche le vie degli immobili di proprietà.

In riferimento a quelle di Torino, leggiamo trattarsi di case in prevalenza situate “Nella fascia precollinare del Po“. In quella che viene definita come “Zona residenziale, esclusiva, prestigiosa, non lontano dalla cupola neoclassica della Gran Madre di Dio”.

La lista degli immobili

Secondo le ricerche del quotidiano la Littizzetto avrebbe quindi “Un 3,5 vani dietro Corso Casale, tre lussuose dimore in altrettanti palazzi lungo la tranquilla via Villa della Regina, per complessivi 27 vani più due autorimesse”. Appartamenti a cui si sommerebbero “Altri appartamenti e garage tra Corso Quintino Sella, via Buttigliera, via Casalborgone, via Cavalcanti e via Molino-Colombrini”.

“L’unica proprietà lontana dai “Parioli” torinesi”, sostiene l’autore dell’articolo, “È nel quartiere San Donato, la zona dove la Litti ha vissuto da bambina e dove i genitori conducevano una latteria”.

Le critiche alla Littizzetto

Insomma, dopo gli articoli contro la Littizzetto apparsi nel corso del mese di dicembre con i quali si criticava duramente il nuovo libro della comica torinese, Il Giornale torna alla carica. E lo fa con una nuova inchiesta sull’origine delle sue fortune. Che tutto sommato appaiono però essere in linea con le sue possibilità, considerando l’ormai lunghissimo periodo di attività, la lunga lista di partecipazioni a trasmissioni televisive, le molte pubblicità fatte, la partecipazione a Sanremo, gli spettacoli teatrali e i libri pubblicati, oltre che la partecipazione a film e fiction prodotte sia da Sky sia dalla Rai.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche