×

Meteo, in arrivo sciabolata artica: neve e bufere al sud

Secondo le previsioni meteo è in arrivo sul nostro paese una sciabolata di aria di origine artica

meteo neve sud 768x458

Giungono dal Centro Europeo per le previsioni a medio termine gli ultimi aggiornamenti sulla situazione meteorologica di questo inizio 2019. Previsioni secondo le quali le condizioni sullo stivale starebbero per mutare in peggio. A Partire da oggi 2 gennaio, infatti, l’alta pressione ora stazionante sull’Europa Continentale comincerà a risalire verso il Regno Unito, per poi virare verso la penisola scandinava.

Un movimento che causerà la discesa sul continente di masse d’aria di origine polare, che una volta raggiunto il suolo italiano provocheranno quello che da Il Meteo definisce un “Vero e proprio crollo termico”. Crollo che si prevede colpirà in particolar modo le regioni meridionali, portando ad un calo delle temperature che raggiungerà anche i 10°C.

In arrivo venti gelidi da nord est

Un inizio d’anno che si preannuncia quindi gelido, con venti nordorientali che raggiungeranno velocità superiori ai 60Km/h.

Previste infatti mareggiate su tutte le coste adriatiche, sulle isole Eolie e su tutta la Sicilia settentrionale. Tempo invece poco nuvoloso o velato sui settori settentrionali del paese, con nevicate sparse lungo i rilievi di confine.

Maltempo che insisterà al sud: in particolare su Marche e Puglia a partire dal 3 gennaio si prevedono nevicate che potranno manifestarsi anche in pianura. Precipitazioni causate dalla formazione di un centro di bassa pressione sull’area, che a partire dalla sera del 2 gennaio 2019 porterà infatti al peggioramento localizzato della situazione.

Neve sul meridione

Sempre secondo Il Meteo, A partire dal 3 gennaio 2019 la neve si farà infatti via via più insistente, arrivando a cadere anche lungo le coste di Abruzzo, Molise e Puglia. Neve che date le basse temperature e la forza del vento in alcuni casi potrebbe dare origine a vere e proprie bufere. Una situazione che stando alle previsioni potrebbe arrivare a colpire anche alcuni settori della Campania e della Basilicata.

Neve che si prevede potrebbe arrivare a farsi vedere a bassa quota anche in Calabria e sulla Sicilia tirrenica.

La situazione non dovrebbe mutare nemmeno nella giornata di venerdì 4 gennaio, per la quale si prevede il permanere della situazione di instabilità sui settori meridionali del paese.

Contents.media
Ultima ora