Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Napoli, ancora formiche all’ospedale San Giovanni Bosco
Cronaca

Napoli, ancora formiche all’ospedale San Giovanni Bosco

L'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli ancora colpito da infestazione: Trovate formiche su un paziente, intervenuti i Nas

Nuovamente colpito da infestazione l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, dove già nel corso del mese di novembre una donna ricoverata era stata trovata ricoperta da formiche, e dove in seguito si era registrata una seconda infestazione. Questa volta a chiamare i Carabinieri sono stati i familiari di un uomo di 78 anni, che trovando degli insetti sul corpo dell’uomo si sono spaventati, decidendo di richiedere l’intervento delle forze dell’ordine. Intervenuti sul posto i militari della Compagnia Stella e dei Nas di Napoli hanno effettivamente riscontrato la presenza di almeno un’insetto che camminava sul viso del ricoverato, oltre che in alcuni bagni.

Il precedente di dicembre

Una vicenda che fa seguito ad altri casi simili. Solo il 19 dicembre 2018 infatti il reparto di accettazione chirurgica del pronto soccorso era rimasto chiuso per più di un’ora, in seguito ad una “Emergenza formiche”. Il tempo necessario, cioè, affinché si procedesse ad una prima bonifica degli ambienti.

In quel caso a lanciare la denuncia fu il consigliere regionale Emilio Borrelli, membro della commissione sanità, che definì l’accaduto “Un fatto di una gravità inaudita”.

Primo caso a novembre

Ma anche in quel caso vi era un precedente: il 10 novembre 2018 infatti erano circolate alcune foto che avevano fatto scandalo. Un gran numero di formiche era infatti riuscita a farsi strada tra i letti dell’ospedale, arrivando a ricoprire una donna intubata e priva di sensi, in seguito deceduta. In quel caso alcune formiche erano addirittura riuscite ad aprirsi un passaggio nella tracheotomia su di lei praticata, arrivando ad entrare ed uscire liberamente dal tubo da lei usato per la respirazione. Formiche che si è in seguito scoperto essere riuscite ad entrare da una crepa nel muro, che rimasta non riparata per anni, ha fornito ai piccoli insetti un punto d’accesso alla struttura.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche