×

Trovato morto lo chef Antonello Ferreri: forse caduto dalle scale

Antonello Ferreri, 34 anni, lavorava da qualche mese in un albergo di Pescasseroli. Lo chef è stato ritrovato senza vita dai colleghi.

Antonello Ferreri

Antonello Ferreri, chef di 34 anni, è stato trovato morto sul posto di lavoro, un’hotel della Marsica. I colleghi lo hanno trovato riverso sulle scale, ormai esanime. Non escluso un malore improvviso ma possibile che il giovane cuoco sia scivolato battendo la testa. Sarà l’autopsia disposta dalla Procura a stabilire con certezza le cause del decesso. La salma è stata trasferita presso ospedale civile di Avezzano.

Morto lo chef Antonello Ferreri

Tragedia sul posto di lavoro a Pescasseroli. Un ragazzo di 34 anni, Antonello Ferreri di Avezzano, è stato trovato senza vita in una struttura ricettiva della Marsica dove lavorava. Il suo cadavere è stato ritrovato da alcuni colleghi attorno alle ore 7 di lunedì 14 gennaio 2019. Stando alle prime informazioni riportate dalla stampa locale, come marsicalive.it, il giovane, che lavorava come chef, era riverso a terra sulla scale, esanime.

I colleghi del ragazzo hanno lanciato subito l’allarme ma, nonostante il pronto intervento, per il 34enne non c’era ormai più nulla da fare.

Si indaga per accertare le cause della morte. Tra le ipotesi quella del possibile malore. Non escluso però che Antonello Ferreri possa essere scivolato dalle scale, battendo la testa.

Disposta l’autopsia

La Procura ha già disposto l’autopsia sulla salma, trasferita presso l’ospedale civile di Avezzano. Saranno quindi i medici legali, al termine di tutti gli esami, a stabilire con certezza i motivi dell’improvviso decesso che ha lasciato sconvolta tutta la comunità di Avezzano. Distrutti dal dolore i familiari tra cui il fratello Angelo, ancora incredulo per quanto accaduto.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche