Torino, incidente tra due auto: morto il pompiere Ivan
Torino, incidente tra due auto: morto il pompiere Ivan
Cronaca

Torino, incidente tra due auto: morto il pompiere Ivan

incidente stradale

Un vigile del fuoco di 37 anni è morto sul colpo dopo un gravissimo incidente avvenuto sulla provinciale che porta ad Ivrea. Cordoglio sui social.

Mortale incidente stradale nella serata di martedì 15 gennaio 2019 tra Vestigné e Borgomasino, nel Canavese (Torino). Per motivi ancora da accertare una Fiat Doblò è finita nel fosso a bordo della carreggiata dopo essersi schiantata con Audi A3 lungo la provinciale che porta ad Ivrea. L’impatto è stato molto violento, tanto che il motore della Fiat è addirittura uscito dal cofano. Morto sul colpo il pompiere 37enne Ivan Ferrero.

Schianto terribile

A bordo della Fiat Doblò viaggiava Ivan Ferrero, residente a Saluggia in provincia di Vercelli, vigile del fuoco di Saluggia in servizio al distaccamento di Ivrea. Per il 37enne purtroppo non c’è stato nulla da fare. Come riporta fanpage.it, l’automobile dell’uomo infatti si è completamente accartocciata, finendo tra gli alberi.

Sul posto sono giunte alcune unità del 118 ma purtroppo i sanitari non hanno potuto far altro che decretare la morte di Ivan Ferrero. Sono stati i colleghi di Castellamonte e Torino accorsi dopo l’incidente ad estrarre il corpo ormai senza vita del pompiere.

Ferito l’altro automobilista

Il guidatore dell’Audi A3 è rimasto invece ferito.

In un primo momento le sue condizioni erano apparse gravi, tanto che il 31enne è stato trasportato al Cto di Torino in eliambulanza, con un codice rosso. Una volta giunto in ospedale, però, i medici hanno rassicurato sul fatto che l’automobilista non correva pericolo di vita.

Il dolore per la morte del vigile del fuoco si è riversato anche sui social. Tanti i messaggi di cordoglio da parte di amici e colleghi di Ivan Ferrero, con chi ha ricordato che “una volta Pompiere lo sarai per sempre”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche