Pensionato sorpreso con prostitute: multa dalla polizia
Rimini, multato il pensionato 85enne sorpreso con prostitute
Cronaca

Rimini, multato il pensionato 85enne sorpreso con prostitute

Rimini
Rimini

Un 85enne della provincia di Pesaro viaggiava fino alla località balneare romagnola per intrattenersi con delle prostitute

Una storia che ha dell’incredibile, che fa sorridere e lascia attoniti. Un anziano signore di 85 anni proveniente dalla provincia di Pesaro viaggiava (con frequenza quasi quotidiana) fino alla celebre località romagnola per intrattenersi con delle prostitute. Al volante della sua vecchia Lancia Y raggiungeva Rimini quasi ogni notte e lì accadeva quello che meno ci si aspetterebbe.

Rimini, la vita notturna di un pensionato

Riusciva ad allontanare ogni sospetto per la sua età non più giovanissima. E invece, l’uomo da qualche tempo era diventato uno dei più assidui frequentatori delle “lucciole” a Rimini.

Nella prima settimana di gennaio i vigili urbani lo hanno colto sul fatto, notando la sua auto parcheggiata a ridosso del lungomare e scoprendolo insieme a una prostituta. La Lancia Y era posizionata in viale Regina Margherita, a Bellariva, circa all’altezza dei bagni 97-98. Così riferisce Il Resto del Carlino.

Le reazioni

L’anziano cliente non ha opposto alcuna resistenza. Ha fornito i documenti senza inventare giustificazioni e ha accettato serenamente di pagare la multa, anche se piuttosto salata.

Di fronte ai mille euro comminati, infatti, l’85enne ha commentato: “Per un pensionato come me, è una bella cifra”. Dagospia fa sapere che, alla luce della veneranda età dell’uomo, i vigili hanno rinunciato a procedere per una sanzione di natura penale.

La ragazza scoperta in compagnia dell’anziano, invece, ha cercato di scampare alle conseguenze. Quindi ha commentato: “Non stavamo facendo niente di particolare. Alla sua età, fa quello che può”. Secondo Il Resto del Carlino, che ha riportato la notizia, sono già parecchie le multe dei vigili urbani ai clienti delle prostitute nella sola Rimini. Nella maggior parte dei casi, secondo la polizia locale, le multe per i clienti delle prostitute (a differenza di quelle di altro genere) vengono pagate subito e senza ricorsi, anche perché spesso le auto utilizzate sono intestate alle loro mogli o compagne.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 1304 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.