Asti, diventa obbligo lavare l'urina fatta per strada dai cani
Asti, diventa obbligo lavare l’urina dei cani in strada
Cronaca

Asti, diventa obbligo lavare l’urina dei cani in strada

cani

Firmata un'ordinanza che obbliga i proprietari di cani a pulire ogni deiezione del proprio animale portato a passeggio, compresa l'urina.

Ad Asti i proprietari di cani non dovranno munirsi solo di paletta e sacchetto ma anche di acqua. Il sindaco Maurizio Rasero ha firmato infatti un’ordinanza che obbliga a pulire tutte le deiezioni degli animali, compresa l’urina. Il provvedimento è stato adottato dopo le molte lamentele da parte di residenti e turisti. Per chi infrange le regole, multe fino a 500 euro.

Acqua per pulire l’urina dei cani

“Le numerose segnalazioni e lamentele pervenute da parte di residenti e turisti in merito ai disagi derivanti dalla presenza di deiezioni su suolo pubblico, nei parchi e nelle aree verdi hanno indotto l’Amministrazione ad assumere tale ordinanza ancor più severa rispetto alla precedente. Infatti, una città più pulita è una città più bella e più vivibile. Inoltre, rispettare le regole aiuta a far superare ogni forma di intolleranza verso la presenza degli amici a quattro zampe nella nostra città” dichiara il sindaco di Asti Maurizio Rasero, come riporta lavocediasti.it.

Il comune piemontese ha infatti imposto ai proprietari di cani di munirsi non solo di paletta e sacchetto ma di acqua, per lavare il suolo pubblico dalle urine degli animali portati a passeggio.

L’ordinanza è stata firmata mercoledì 16 gennaio 2019, con la quale si dispongono multe dai 25 ai 500 euro per chi non rispetterà le nuove norme.

Rischi per la salute

Il provvedimento è stato adottato non solo per il decoro della città ma anche per evitare possibili rischi per la salute della popolazione. Per aiutare i proprietari di cani, l’amministrazione ha però disposto in diverse zone della città cestini appositi, per facilitare la raccolta delle deiezioni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche