×

Modena, sospetto caso di meningite: grave un bimbo di 3 anni

Un bambino di 3 anni è stato ricoverato al Policlinico di Modena per una sospetta meningite: le sue condizioni sono gravi ma stabili.

Sospetto caso di meningite a Modena
Sospetto caso di meningite a Modena

Allarme meningite a Modena. Un bambino di 3 anni, residente a Pavullo, è stato ricoverato al Policlinico della città emiliana per una sospetta meningite “quasi certamente batterica“, hanno dichiarato i portavoce dell’Usl. Il bimbo si trova in osservazione nel reparto di Terapia intensiva: la prognosi resta al momento riservata.

Alla comparsa dei primi sintomi della malattia (febbre alta, rigidità al collo e cefalea), i genitori del piccolo lo hanno portato d’urgenza all’ospedale di Sassuolo. I medici hanno effettuato una prima diagnosi e lo hanno trasferito al Policlinico di Modena per ulteriori e più approfonditi accertamenti. Al momento i medici assicurano che le sue condizioni sono gravi ma stabili.

Meningite a Modena: la profilassi

Secondo quando previsto dal protocollo di sicurezza dell’Igiene Pubblica, tutti coloro che sono recentemente venuti a stretto contatto con il bambino sono stati sottoposti a profilassi.

Si tratta di un centinaio di persone, compresi i suoi compagni e gli insegnanti della scuola materna frequentata dal bambino, nel Comune di Fiorano. Sono state contattate dall’Usl anche altre persone esterne all’ambiente scolastico. A tutti loro verrà somministrata una terapia antibiotica tramite pastiglia o sciroppo, a seconda dell’età e delle caratteristiche fisiche della persona.

Morto un bambino a Bologna

Solo pochi giorni prima, un bambino di 2 anni è morto a Bologna per le conseguenze di una meningite batterica di tipo B.

Il piccolo era stato ricoverato all’ospedale Maggiore, dove i medici gli avevano diagnosticato una semplice influenza. Il bimbo è stato dimesso dopo una somministrazione di antipiretici. Poche ore dopo, è tornato in pronto soccorso con i sintomi di uno choc settico in atto ed è morto durante la notte.

Contents.media
Ultima ora