×

Meteo, i giorni della merla: in arrivo neve in Italia

I giorni della merla dovrebbero portare temperature più rigide al Nord, sulla Sardegna e in alcune aree del Centro Italia.

i giorni della merla

Arrivano puntuali i giorni della merla, considerati i più freddi dell’anno. Secondo la tradizione, cadono infatti gli ultimi tre giorni di gennaio (29, 30 e 31) oppure gli ultimi due giorni di gennaio e il primo di febbraio. Ovviamente non sempre ai giorni della merla corrisponde un calo delle temperature ma stavolta il detto popolare potrebbe trovare una corrispondenza con le previsioni meteo, visto che l’Italia continua ad essere esposta alle correnti fredde nord occidentali.

Bomba di neve

Tutto pronto per le copiose nevicate che interesseranno alcune zone del Nord che saranno investite da una vera e propria bomba nevosa. Un vortice instabile proveniente della Scandinava, raggiungerà la Francia e poi si dirigerà, attraverso la porta del Rodano, verso l’Italia e si posizionerà sul Mar Tirreno. Le correnti Artiche riuscirà a “scavare” un minimo depressionario dapprima sul Mar Ligure e poi anche sulle acque miti del Tirreno (tra Sardegna e Lazio).

Sarà proprio questo miscuglio di differenti masse d’aria che provocherà la soluzione perfetta per vedere copiose nevicate sull’Italia Settentrionale a zero metri sul livello del mare (abbondanti) in due step: uno domani e l’altro tra giovedì sera e venerdì quando arriverà una bomba nevosa.

Previsioni meteo

Ancora nella giornata di martedì 29 gennaio 2019 infatti il maltempo continua ad imperversare sulla Penisola, con la Protezione Civile che dirama un’allerta gialla in Abruzzo, Campania, Basilicata e Sicilia.

Le correnti fredde di bassa pressione di origine polare dovrebbero poi, come prevede ilmeteo.it, causare un calo termico al Nord, sulla Sardegna (che subisce anche i venti di Maestrale) e su diverse aree del Centro Italia. La giornata quindi potrebbe essere particolarmente rigida, oltre che sul settentrione, anche in alcune aree interne della Toscana, dell’Umbria del Lazio. Tra mercoledì 30 e giovedì 31 gennaio il vortice di origine polare potrebbe portare però un peggioramento delle condizioni meteo al Centro Nord, mentre la situazione al Sud dovrebbe rimanere stazionaria.

In particolare possibili nevicate tra Piemonte, Lombardia e le province occidentali dell’Emilia.

Contents.media
Ultima ora