Brindisi, recita il rosario in diretta Fb: pioggia d'insulti per il parroco
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Recita il rosario in diretta Fb: pioggia d’insulti per il parroco
Cronaca

Recita il rosario in diretta Fb: pioggia d’insulti per il parroco

prete-rosario-diretta-facebook

È successo in provincia di Brindisi: il parroco decide di recitare la preghiera online raccogliendo oltre 864 commenti tra insulti e bestemmie.

I social network, croce e delizia: spesso preziosi strumenti di condivisione e propagazione di notizie ed iniziative, molto più spesso insidiosi palcoscenici mediatici in cui tutto è concesso, non filtrato e senza censure. Questa la realtà con la quale don Ferdinando Dellomonaco e i suoi parrocchiani hanno dovuto fare i conti: a centinaia gli insulti raccolti dal parroco di Latiano, in provincia di Brindisi, fin dai primi istanti di quella diretta Facebook durante la quale il sacerdote ha voluto recitare per tutti i suoi fedeli digitali il Santo Rosario. Un’iniziativa diventata subito preda di quel classico meccanismo da “rete sociale virtuale” che trasforma le piattaforme digitali in pubbliche gogne, in cui giudici nascosti dietro una tastiera pronunciano il loro verdetto.

parroco rosario diretta facebook insulti

L’annuncio

L’evento era stato anticipato con un post sulla pagina Facebook del prelato: “Vi annuncio con gioia che daremo avvio ad un importante appuntamento di preghiera e spiritualità: reciterò per voi e con voi il Santo Rosario pregando per tutte le vostre intenzioni” aveva annunciato don Ferdinando, aggiungendo un particolare invito: “Condividete questo annuncio, condividete le dirette! Abbiamo bisogno di metterci sotto il manto di Maria!”.

Quanto non si sarebbe mai aspettato l’uomo di fede è che la sua iniziativa raggiungesse così tanta popolarità: oltre 9mila sono state le visualizzazioni e ben 864 i commenti. Una condivisione virale che non ha però raggiunto i risultati auspicati.

Una pioggia di insulti

Insulti, sfottò e in alcuni casi anche bestemmie tra i commenti comparsi sulla bacheca del profilo Facebook di don Ferdinando alla messa in onda della preghiera. Tra chi ha lanciato una battuta goliardica – “Di solito non sono uno che prega ma se sei lassù ti prego salvaci Superman!!!” scrive un’utente – , chi ha colto l’occasione per pubblicare finti annunci per la vendita di una “motozappa del 1989” e chi si è spinto oltre, fino ad arrivare a veri e propri insulti accompagnati da bestemmie, molti sono i stati i commenti a difesa del parroco: “Bravo don Fernando bellissima iniziativa, ti stanno seguendo anche tante persone che apprezzano” scrive un ragazzo.

Una prima esperienza negativa che non ha tuttavia scoraggiato il sacerdote, che ha già lanciato un altro appuntamento per una nuova diretta Facebook. Ma questa volta “con i dovuti filtri”,dice.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche