×

Bimbo ucciso a Cardito, Nunzia “Tony ha un figlio con un’altra donna”

Un'amica della mamma di Giuseppe, il bimbo ucciso di botte a Cardito, rivela che Tony Essobdi Badre ha un "figlio con una ragazza di Roma".

bimbo ucciso

“Quella mattina sarei dovuta andare a prendere un caffé a casa loro. Alla fine non sono andata. Poi abbiamo ricevuto una telefonata dal fratello di Tony, Raffaele, che ci ha raccontato l’accaduto”. E’ quanto ricorda Nunzia, un’amica di famiglia di Giuseppe, il bambino di 7 anni ucciso di botte a Cardito dal patrigno.

La donna rivela che il 24enne “ha un altro figlio con una ragazza di Roma”.

Il racconto di Nunzia

La donna racconta la sua versione dei fatti ai microfoni di Pomeriggio Cinque, dichiarando senza troppi giri di parole: “Tony Essobdi Badre è un mostro“. Il 24enne ha confessato l’omicidio del piccolo e il pestaggio della sorellina di 8 anni, ancora ricoverata in ospedale ma per fortuna non in pericolo di vita.

Il primo a dare l’allarme, ore dopo l’aggressione, è stato Raffaele, il fratello di Tony. Sarebbe stato lo stesso Raffaele ad avvertire poi Nunzia, la quale ricorda: “Mi sono precipitata a casa della mamma di Tony, ho caricato tutti in macchina, anche la terzogenita di Valentina (la mamma di Giuseppe, ndr), per correre in ospedale. Ma mi ha chiamato la questura e mi ha detto di andare lì”.

“Ho dovuto portare la figlia piccola di Valentina (4 anni, ndr) che è stata messa in un centro.

Mi si è strappato il cuore”. Mercoledì 30 gennaio 2019 il Tribunale per i Minori di Napoli ha poi chiesto e ottenuto la sospensione della potestà genitoriale nei confronti della madre e del padre dei tre bambini. La più piccola è già ospite di un istituto protetto mentre la sorella di 8 anni, picchiata dal patrigno, la raggiungerà appena sarà dimessa dall’ospedale.

“Tony ha un altro figlio”

Gli inquirenti non hanno finora reso possibile nessun contatto tra madre e figlie.

La posizione di Valentina infatti è ancora al vaglio della magistratura. Anche Nunzia si domanda: “Perché non hai chiesto aiuto? – aggiungendo – Che ti serviva il calore nel letto? Non c’è calore più grande dei figli”.

La donna però assicura di non aver mai visto “lividi sui bambini, – chiarendo – altrimenti avrei chiamato i carabinieri. Con Tony portavamo i nostri figli insieme a scuola e lui mi aveva detto che con Valentina stava bene e stava cambiando vita. Sembravano una famiglia modello, invece era un mostro. Il fratello Raffaele non lo considera più un fratello”.

Poi Nunzia rivela: “Tony aveva un altro figlio con una ragazza di Roma“.

Contents.media
Ultima ora